rosa carlucci2
rosa carlucci2
Cronaca

Rosa Carlucci chiede un risarcimento al Comune di Gravina

Avv. Ciocia: "negligenza da parte dell'amministrazione nel verificare lo stato del luogo"

Una richiesta di un risarcimento danni per omessa custodia nei confronti del Comune di Gravina e dei proprietari del casolare di via Consolazione, è stata presentata al Tribunale di Altamura, (sezione distaccata di Bari), dalla difesa di Rosa Carlucci, la mamma di Ciccio e Tore, i fratellini scomparsi il 5 giugno del 2006 e ritrovati morti 20 mesi dopo, il 25 febbraio 2008, in fondo alla cisterna per l'acqua, della cosiddetta "casa delle 100 stanze".

"Il 30 giugno si terrà la prima udienza presso lo stesso tribunale di Altamura, dinanzi al giudice Fazio. Non abbiamo osato quantificare il danno, per non trascendere nella indelicatezza; abbiamo chiesto un risarcimento secondo equità. Se ci saranno i presupposti sarà il giudice a provvedere alla determinazione della somma", queste le parole dell'avv. Ciocia, legale della signora Carlucci, da noi contattato.

Un danno quello a carico dell'amministrazione comunale a titolo di "mancata sorveglianza dello stato in cui si trovava lo stabile; l'amministrazione a nostro avviso avrebbe in questo senso, dovuto sopperire alla negligenza dei proprietari", così ha continuato il legale.
  • Comune di Gravina in Puglia
  • Rosa Carlucci
  • Risarcimento danni
Altri contenuti a tema
Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, secondo incontro Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, secondo incontro L'Amministrazione Comunale si confronta con la comunità per una definizione condivisa di sviluppo della città
1 Candidatura Capitale Cultura 2027, cercasi esperto Candidatura Capitale Cultura 2027, cercasi esperto Un soggetto autorevole che si occupi della preliminare progettazione del processo di candidatura
Codice comportamento dipendenti comunali, avviso del Comune Codice comportamento dipendenti comunali, avviso del Comune Coinvolgimento della comunità con proposte e osservazioni entro il 22 febbraio
Primo appuntamento con la legge regionale 36/2023 Primo appuntamento con la legge regionale 36/2023 A Palazzo di Città un Tavolo tecnico su pianificazione urbana e ristrutturazione edilizia
4 Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, se ne discute al Comune Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, se ne discute al Comune Condivisione e partecipazione per costruire la Gravina di domani alla luce della nuova legge regionale 36 del 2023
Il Comune partecipa al Bando Inte.R.SS.eca Il Comune partecipa al Bando Inte.R.SS.eca Per realizzare interventi su infrastrutture adibite ai servizi sociali e socio-assistenziali
Il Comune aderisce all’avviso per assunzione personale Il Comune aderisce all’avviso per assunzione personale Si chiedono tre unità a tempo indeterminato da utilizzare per i progetti europei per la coesione
18mila mq al CIM per una Zona Franca Doganale 18mila mq al CIM per una Zona Franca Doganale Il Comune ha assegnato l’area in zona Pip per consentire al Consorzio la partecipazione al bando della Zes
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.