Parco dei Templari
Parco dei Templari
Cronaca

Riapre il Parco dei templari sotto la direzione del grande cuoco Vissani

Lunedì 28 febbraio la conferenza stampa di presentazione. Presente anche il sottosegretario Mantovano

Riapre il Parco dei Templari. Il complesso era stato sequestrato in via definitiva, lo scorso 4 febbraio dall'Agenzia Nazionale, al termine di una lunga vicenda giudiziaria che perdurava sin dal 2003, quando il Tribunale di Bari dispose il sequestro dell'immobile nei confronti del proprietario e della società Parco dei Templari. Con un valore stimato di 16 milioni di euro, la sala ricevimenti fu costruita poco fuori la città di Gravina, su un insediamento fortificato del 1118 di cui è ancora possibile ammirarne i resti. Una struttura faraonica, che la suo interno comprende, oltre alle sale da pranzo, anche un albergo e aree verdi destinate a parcheggio per una superficie totale di 75.102 mq.

L'immobile che ora figura tra i beni dello Stato sarà riaperto in collaborazione con l'Agenzia Nazionale per i beni confiscati alla mafia, e gestito dal grande cuoco Gianfranco Vissani che con la sua esperienza assicurerà lo svolgimento dei tanti matrimoni già in calendario al Parco dei Templari. In un intervista al portale di Repubblica lo stesso Vissani si dice entusiasta: "Vado in Puglia carico di orgoglio. Punteremo sulla cucina locale ricca di ricette e di prodotti- e più avanti continua- Garantiremo l'occupazione e non temo intimidazioni".

Già la prossima domenica, Vissani sarà a Gravina per avviare i colloqui di lavoro mentre è prevista per lunedì prossimo proprio presso il Parco la conferenza stampa di presentazione del progetto alla quale interverrà anche il sottosegretario Alfredo Mantovano.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.