resti animali parco archeologico
resti animali parco archeologico
Cronaca

Resti di animali abbandonati nel Parco Archeologico

Indagano la Municipale e i veterinari della Asl

Resti di animali abbandonati a pochi passi dal parco archeologico.

Questa la macabra scoperta in via Fontana la Stella fatta da un podista nel fine settimana.
Ad attirare l'attenzione dell'uomo la presenza di tre sacchi bianchi, due dei quali semi aperti, circondati da un numero impressionante di insetti.
Sono bastati pochi passi e il forte tanfo per capire che c'era qualcosa di macabro nei sacchi. Allertata la polizia municipale e l'assessore Lafabiana, i resti sono stati raccolti e saranno presto smaltiti come rifiuti speciali.
"Si tratta di teste di animali, cavallo e mucca, evidentemente macellati abusivamente" spiega l'assessore Lafabiana.

Della vicenda sono stati interessati anche i responsabili dell'ufficio veterinario della Asl Bari a cui ora toccano i rilievi per capire a chi appartenessero gli animali e come mai le loro teste siano finite nel parco archeologico.
"In realtà non sono ritrovamenti così rari – rimarca deluso l'assessore Lafabiana- spesso capita di trovare tracce simili in periferia".
Tracce che raccontano la macellazione abusiva di animali. Le indagini sono affidate alla polizia municipale di Gravina e ai veterinari della Asl.



Foto di Carlo Centonze
restirestirestiresti
  • ASL Bari
  • Parco Archeologico di Botromagno
  • Polizia Locale
Altri contenuti a tema
2 Area di Botromagno, Longo interroga l’assessore Bray Area di Botromagno, Longo interroga l’assessore Bray Il consigliere regionale sollecita interventi sulla zona archeologica
Polizia Locale, attivato canale Telegram Polizia Locale, attivato canale Telegram Un servizio per dare informazioni ai cittadini
3 Sede polizia locale, Varrese interroga Valente Sede polizia locale, Varrese interroga Valente Il consigliere dei DS chiede lumi sulla definitiva collocazione del comando
Gravina celebra San Sebastiano Gravina celebra San Sebastiano Messa del vescovo per il santo protettore della Polizia Locale
2 Polizia locale, i primi impegni del nuovo comandante Polizia locale, i primi impegni del nuovo comandante Intervista al maggiore Simone Lamuraglia
16 Polizia Locale, Simone Lamuraglia nuovo comandante Polizia Locale, Simone Lamuraglia nuovo comandante Prende il posto del Maggiore Nicola Cicolecchia che va in pensione
2 "Punto GG": tra speranze e osservazioni per Botromagno "Punto GG": tra speranze e osservazioni per Botromagno Considerazioni dell’associazione “ per la Gravina del futuro”.
Polizia locale, arrivano i rinforzi Polizia locale, arrivano i rinforzi Bando per reclutare 6 nuovi agenti. Assunzione per scorrimento graduatorie esistenti
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.