resti animali parco archeologico
resti animali parco archeologico
Cronaca

Resti di animali abbandonati nel Parco Archeologico

Indagano la Municipale e i veterinari della Asl

Resti di animali abbandonati a pochi passi dal parco archeologico.

Questa la macabra scoperta in via Fontana la Stella fatta da un podista nel fine settimana.
Ad attirare l'attenzione dell'uomo la presenza di tre sacchi bianchi, due dei quali semi aperti, circondati da un numero impressionante di insetti.
Sono bastati pochi passi e il forte tanfo per capire che c'era qualcosa di macabro nei sacchi. Allertata la polizia municipale e l'assessore Lafabiana, i resti sono stati raccolti e saranno presto smaltiti come rifiuti speciali.
"Si tratta di teste di animali, cavallo e mucca, evidentemente macellati abusivamente" spiega l'assessore Lafabiana.

Della vicenda sono stati interessati anche i responsabili dell'ufficio veterinario della Asl Bari a cui ora toccano i rilievi per capire a chi appartenessero gli animali e come mai le loro teste siano finite nel parco archeologico.
"In realtà non sono ritrovamenti così rari – rimarca deluso l'assessore Lafabiana- spesso capita di trovare tracce simili in periferia".
Tracce che raccontano la macellazione abusiva di animali. Le indagini sono affidate alla polizia municipale di Gravina e ai veterinari della Asl.



Foto di Carlo Centonze
restirestirestiresti
  • ASL Bari
  • Parco Archeologico di Botromagno
  • Polizia Locale
Altri contenuti a tema
Sanità: visite prenotate, sarà la Asl a contattare gli utenti Sanità: visite prenotate, sarà la Asl a contattare gli utenti Invito a non telefonare al call center. Ecco tutte le disposizioni
Assistenza per riabilitazione, la Asl prende impegni con le famiglie Assistenza per riabilitazione, la Asl prende impegni con le famiglie Il direttore generale: "I trattamenti fuori regione proseguiranno"
Riabilitazione, al Comune un incontro con i genitori di bambini "speciali" Riabilitazione, al Comune un incontro con i genitori di bambini "speciali" Dopo lo stop ai trattamenti fuori regione e ai terapisti nelle scuole
Riabilitazione dei "bambini speciali", la Asl avvia le verifiche Riabilitazione dei "bambini speciali", la Asl avvia le verifiche I genitori sono molto preoccupati. L'azienda garantisce la continuità terapeutica e nuove assunzioni
Asl Bari, assunzione per cento medici nel 2020 Asl Bari, assunzione per cento medici nel 2020 La maggiore carenza riguarda gli anestesisti
2 Lunghe code al Cup. "Colpa del nuovo sistema" Lunghe code al Cup. "Colpa del nuovo sistema" I cittadini denunciano
2 Tratto in salvo il giovane caduto nella gravina Tratto in salvo il giovane caduto nella gravina Le immagini dell'intervento di recupero e di soccorso
"Gravina cenerentola della sanità pugliese" "Gravina cenerentola della sanità pugliese" Conca denuncia: cittadini costretti a fare chilometri per procurarsi i medicinali
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.