raffy braia
raffy braia
Eventi e cultura

Raffy Braia in “Pane e Burlesque”

L’attore gravinese torna al cinema in un ironico film anti-crisi

La crisi economica colpisce gli abitanti di Monopoli, che si ritrovano disoccupati e costretti a reinventarsi una professione, e tre donne sceglieranno di intraprendere la via dello streap-tease vintage.

E' questa la trama di "Pane e burlesque", la commedia degli equivoci ironica e frizzante di Manuela Tempesta uscita nelle sale cinematografiche di tutta Italia lo scorso 29 maggio. Ispirato a Full Monty e con un cast di prim'ordine (Laura Chiatti, Sabrina Impacciatore, Michela Andreozzi, Giovanna Rei, Edoardo Leo), il film focalizza la sua attenzione sul ruolo fondamentale della donna ai tempi della "crisi". Nella vita come nel burlesque, che, come dice una delle protagoniste, non è un semplice spogliarello ma una suggestione, "la donna non è oggetto ma soggetto".

Ecco che allora i mariti si ritrovano a dover fare i lavori di casa, aspettando la fine della cassa integrazione che si avvicina inesorabile, mentre le mogli portano a casa uno stipendio sostanzioso, nascondendo dietro ad un impiego alberghiero la loro attuale professione. Ma quando questi scopriranno da dove proviene il nuovo "salario" delle donne del paese, non riusciranno ad accettare e capire la loro trasformazione e le donne torneranno alla vita di sempre.

Tra gli attori anche il gravinese Raffy Braia. L'attore, regista e scrittore nel film interpreta Vito, un cassintegrato balbuziente che trascorre il suo tempo a giocare a Fantacalcio tra la sezione del sindacato e il bar del paese. Un ritorno sul grande schermo in un altro film girato in Puglia, dopo la partecipazione in "Indovina chi sposa mia figlia", produzione tedesca con Lino Banfi ambientata a Gravina.

Laureato al Dams di Bologna, Braia ha iniziato la sua carriera nel 1998 con la compagnia La Difference nello spettacolo "Le baccanti". Dopo aver frequentato la scuola di recitazione internazionale di teatro "Auroville" con docenti del calibro di M.Dapporto, G.De Sio e.T. Solenghi, aver diretto e interpretato "Novecento" di Baricco, oltre al teatro ha partecipato a film e fiction per la tv.
  • Film
  • Raffy Braia
Altri contenuti a tema
1 A Gravina si continua a girare per il film con Scamarcio A Gravina si continua a girare per il film con Scamarcio La troupe cinematografica in città da circa un mese per "L’ultimo Paradiso"
La Murgia ancora protagonista al cinema La Murgia ancora protagonista al cinema Le campagne dell’entroterra barese set del cortometraggio "Mother"
Tutti pazzi per Riccardo Scamarcio, di nuovo a Gravina per girare un film Tutti pazzi per Riccardo Scamarcio, di nuovo a Gravina per girare un film Nel centro storico le riprese de “L’ultimo Paradiso” con l’attore pugliese
Riccardo Scamarcio torna a Gravina per “L’ultimo Paradiso” Riccardo Scamarcio torna a Gravina per “L’ultimo Paradiso” Iniziano le riprese. Il film, distribuito dalla Netflix, andrà in onda anche su Canale 5
Sul set del “Pinocchio” di Garrone Sul set del “Pinocchio” di Garrone Sono incominciate questa mattina le riprese a Gravina
Cinema: a Palazzo di città arriva Checco Zalone Cinema: a Palazzo di città arriva Checco Zalone Al via le riprese del nuovo film
4 James Bond a Gravina? Un'ipotesi suggestiva James Bond a Gravina? Un'ipotesi suggestiva Al momento solo indiscrezioni. Il film sicuramente si girerà a Matera
1 Gravina, ciak si gira. C'è anche Riccardo Scamarcio Gravina, ciak si gira. C'è anche Riccardo Scamarcio Ancora due film in produzione. La città si conferma set privilegiato per il cinema
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.