contratto firma
contratto firma
Territorio

Quorum zero e PIù democrazia

Anche Gravina partecipa alla raccolta firme per la legge popolare. E' possibile sottoscrivere l'iniziativa presso l'Ufficio Anagrafe

Questa volta si chiama Quorum Zero e Più Democrazia la proposta di legge di iniziativa popolare con cui si vogliono modificare alcuni articoli della Costituzione italiana per migliorare l'utilizzo degli strumenti di democrazia diretta già esistenti e introdurne di nuovi. "Il nostro obiettivo – scrivono gli ideatori della proposta- è quello di migliorare il funzionamento della democrazia italiana affiancando la democrazia diretta alla democrazia rappresentativa, ovvero gli strumenti che diano la possibilità ai cittadini di far sentire la loro voce e di prendere decisioni che riguardano la cosa pubblica.

I punti essenziali della proposta di legge chiedono innanzitutto il Quorum zero in tutti i referendum. E poi
- Revoca degli eletti, che previa raccolta di un numero elevato di firme, possono essere sottoposti a votazione di revoca del mandato;
- Indennità dei parlamentari stabilita dai cittadini al momento del voto;
- Referendum propositivo;
- Iniziativa di legge popolare a voto popolare, passa in parlamento, dove può essere accettata, rifiutata oppure generare una controproposta, ma poi viene votata dai cittadini;
- Iniziativa di legge popolare a voto parlamentare con obbligo di trattazione in parlamento in 12 mesi. Se ciò non accade diviene referendum e va al voto popolare.
- Referendum confermativo. Tutte le leggi create dal parlamento, prima di entrare in vigore, possono essere poste a votazione popolare, previa raccolta delle firme necessarie.
- Referendum obbligatori in alcune tipologie di leggi in cui i rappresentanti hanno un conflitto di interessi.

Oltre a questi si prevedono le seguenti ulteriori innovazioni:
- Petizione con obbligo di risposta entro 3 mesi.
- Nessun limite di materie referendabili tutto ciò che può essere discusso d ai rappresentanti, può essere messo a referendum e votato dai cittadini.
- Cittadini autenticatori (oltre alle figure previste oggi per legge).
- Utilizzo di firme elettroniche (come per la Iniziativa dei Cittadini Europei).
- Obbligo di introduzione di strumenti di democrazia diretta a livello locale senza quorum.
- Possibilità da parte dei cittadini di modificare la costituzione.

Già in oltre 135 comuni di tutta Italia ci sono cittadini e gruppi che hanno comunicato la loro disponibilità a raccogliere le firme richieste. Anche Gravina partecipa all'iniziativa promuovendo, già da qualche settimana, la raccolta firme presso l'ufficio anagrafe del Comune di Gravina tutti i giorni dalle 9 alle 13 e il martedì e giovedì dalle dalle 16,30 alle 18,30.

Per informazioni: Enzo Urgo e Gaetano Desantis (348-6767776)
  • Palazzo di Città
  • Raccolta firme
Altri contenuti a tema
Mancano portinai a Palazzo di città, affidamento esterno Mancano portinai a Palazzo di città, affidamento esterno Il servizio sarà svolto da una società privata
Cinema: a Palazzo di città arriva Checco Zalone Cinema: a Palazzo di città arriva Checco Zalone Al via le riprese del nuovo film
Unione europea, il Comune rinnova l’adesione alla "Rete Antenna PON" Unione europea, il Comune rinnova l’adesione alla "Rete Antenna PON" Una finestra informativa per promuovere i fondi strutturali europei presso le comunità locali
Efficientamento energetico degli edifici pubblici: candidati al bando i progetti del Municipio e della Scuola San Domenico Savio Efficientamento energetico degli edifici pubblici: candidati al bando i progetti del Municipio e della Scuola San Domenico Savio Interventi pari a circa 2 milioni di euro per il Comune e a circa un milione per l’istituto scolastico
Questione Asso Stampa Puglia: la parola al Sindaco Questione Asso Stampa Puglia: la parola al Sindaco Alla Segretaria Comunale il compito di dirimere la questione
Variante al Prg per le zone C Variante al Prg per le zone C Formalizzata la proposta per assoggettabilità alla Vas
Dal Consiglio Comunale via libera al bilancio Dal Consiglio Comunale via libera al bilancio Ma la tensione resta alta nella maggioranza
Tutti in aula: si vota il bilancio Tutti in aula: si vota il bilancio Convocato il consiglio comunale alle ore 19:30 del 9 giugno prossimo
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.