protesta papappicco e mangiatordi
protesta papappicco e mangiatordi
Ospedale e Sanità

Protesta medici 118, Montanaro promette risposte entro agosto

Dai cittadini parte la petizione per salvaguardare il diritto alla salute

Finito l'armistizio Francesco Papappicco e Francesca Mangiatordi riprendono la protesta.

Questa mattina i due dottori, il primo responsabile della postazione 118 di Gravina e la seconda impiegata al pronto soccorso dell'Ospedale della Murgia, dopo aver atteso invano risposte dal direttore generale Asl Vito Montanaro, sono tornati a protestare, decisi a non far calare il silenzio sulla vicenda e a pretendere risposte dalla direzione sanitaria della Asl.
La scorsa settimana la vicenda era finita all'attenzione della direzione generale Asl oltre che sulla scrivania del presidente Michele Emiliano. Ai due medici, Montanaro aveva chiesto prima una relazione dettagliata su tutte le carenze del "Perinei" promettendo risposte immediate in breve tempo. Scaduti i giorni di attesa senza aver ricevuto segnali dalla direzione, i due dottori stamattina hanno ripreso la protesta.

Ma proprio una inaspettata telefonata del dirigente Vito Montanaro ha rasserenato gli animi. Il direttore si è da prima scusato per la mancata comunicazione promessa la scorsa settimana, impegnandosi a risolvere la questione entro fine agosto "In questo momento non so dare tempi certi per la convocazione della Commissione disciplinare per discutere dei due procedimenti aperti nei confronti dei due medici, ma le assicuro che chiuderemo questa storia entro la fine del mese".
E mentre i due medici sono decisi a non mollare forti anche del sostegno dei colleghi e dei cittadini che stanno seguendo la vicenda, arriva da Pietro Marvulli l'invito "a metterci la faccia" aprendo un comitato cittadino per la tutela della salute nelle comunità di Altamura, Gravina, Santeramo e Poggiorsini. Una proposta che si è concretizzata in una raccolta firme per sollecitare innanzitutto risposte e chiarezza da parte della Direzione generale della Asl in merito ai provvedimenti disciplinari inflitti ai due medici e poi di arginare tutta la lunga serie di carenze strutturali e gestionali dell'Ospedale della Murgia partendo dalla sostituzione delle ambulanze sino alla sistemazione della pista per l'elisoccorso.

Ad Altamura è possibile firmare la petizione nella sede della Feltrinelli mentre per richiedere i moduli per la sottoscrizione dell'iniziativa basta inviare un'email all'indirizzo buonasalutealtamura@libero.it.
  • Ospedale della Murgia
  • Protesta
Altri contenuti a tema
Caduti pannelli nella hall dell'ospedale della Murgia Caduti pannelli nella hall dell'ospedale della Murgia La Asl: "A causa della pioggia. Intervento rapido". La polemica: "Cattiva manutenzione"
Ospedale Perinei, M.I.Cro. Italia dona colonna endoscopica Ospedale Perinei, M.I.Cro. Italia dona colonna endoscopica Un’apparecchiatura all’avanguardia che contribuisce al miglioramento della diagnostica e rende meno traumatico l’esame
Nuovo collegamento stradale per l'ospedale, apre cantiere Nuovo collegamento stradale per l'ospedale, apre cantiere Bretella della s,p. Tarantina. La consegna dei lavori prevista fra un anno
Ospedale della Murgia, riattivata la Medicina ordinaria Ospedale della Murgia, riattivata la Medicina ordinaria Da oggi 10 posti letto. Rimane per ora l'area Covid (ma si riduce)
Salute della donna: iniziative anche all'ospedale della Murgia Salute della donna: iniziative anche all'ospedale della Murgia Dal 20 al 26 aprile visite ed esami per alcune specialistiche
Dalla pandemia all’endemia: verso la gestione ordinaria del Covid-19 Dalla pandemia all’endemia: verso la gestione ordinaria del Covid-19 Le esperienze di ASL Bari, Policlinico e Miulli a confronto in un convegno nell’ospedale della Murgia
Chirurgia, le innovazioni all'ospedale della Murgia Chirurgia, le innovazioni all'ospedale della Murgia Stretta collaborazione con l'Endoscopia digestiva
Ospedale della Murgia, un convegno con l'assessore Palese Ospedale della Murgia, un convegno con l'assessore Palese Organizzato da Asl e Policlinico sulla fine della pandemia
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.