Nunzia Acquaviva e Stefania Paciullo
Nunzia Acquaviva e Stefania Paciullo
Mondo Giovane

Nunzia e Stefania, prime donne carpentiere in Puglia

Al lavoro in un cantiere a Taranto

Trovare lavoro per due giovani ragazze uscite dai radar della scuola, non è cosa semplice. Ci si riduce a fare lavori sottopagati, Ci si rivolge alle aziende locali per impieghi precari, ci si barcamena in lavori saltuari, ma se ci si chiede quale è il settore trainante dell'economia locale, la risposta è sempre la solita: la domanda del mercato del lavoro è rivolta al mondo dell'edilizia. E allora cosa Fare? Perché non provarci?

E così due giovani ragazze gravinesi hanno deciso intraprendere l'insolita strada di un impiego nel mondo dell'edilizia. Nunzia Acquaviva e Stefania Paciullo questa mattina si sono recate a Taranto sul cantiere aperto dall'impresa Sportella di Gravina, che ha creduto in loro, e da questa mattina svolgeranno l'insolito lavoro per due donne di carpentiere.

"Sono nata in una famiglia di soli uomini" - racconta Nunzia, 28 anni, licenza media e una carriera nella ristorazione per un posto saltuario e sottopagato. Un lavoro che non soddisfa. Per questo si cerca altro, in altri settori, e, guardandosi in giro, ci si accorge che nell'edilizia c'è richiesta di lavoratori. E allora perché non tuffarsi in questa avventura? Un mestiere nuovo- come conferma Nunzia. "Non abbiamo fatto una prova, ma il nostro datore di lavoro crede molto in noi" -dice la ragazza, curiosa di scoprire come reagiranno i suoi colleghi maschi sul cantiere e quale reazione potranno avere i suoi concittadini gravinesi alla notizia di due donne carpentiere.

Stessa sensazione e curiosità manifestata da Stefania, anche lei di Gravina. La 20enne, ha frequentato due anni per il raggiungimento dell'obbligo scolastico presso la Nuovi orizzonti, nel settore della ristorazione. E dopo alcuni anni ha deciso di rimettersi a studiare frequentando una scuola privata, online, nel settore meccatronico.

"Fin da bambina ho sempre ammirato le persone che facevano questo mestiere- confessa Stefania, che aggiunge: "io ho sempre fatto lavori prettamente maschili, perché a me piace misurare la mia forza". Poi sul rapporto con i suoi colleghi di lavoro maschi, la ragazza sembra sicura che non ci saranno problemi, "anche perché posso diventare maschiaccio anch'io" –scherza Stefania, che poi, facendosi più seria, spiega come con Nunzia si siano informate e abbiano scoperto di essere le uniche donne pugliesi carpentiere, "anche perché farsi assumere in questo settore, qui al Sud, per noi donne è quasi impossibile". Una scommessa su cui ha puntato l'impresa edile che ha scelto di prendere a lavorare le due ragazze, Con Nunzia e Stefania decise nel dimostrare come le donne non siano un passo indietro agli uomini, nemmeno quando sono alle prese con chiodi, martelli e cemento.
  • Lavoro
  • Giovani
  • Edilizia
Altri contenuti a tema
Giovanni Montarulo, un futuro ingegnere con l’hobby per la scrittura Giovanni Montarulo, un futuro ingegnere con l’hobby per la scrittura Il 22enne gravinese sarà alla fiera del libro di Torino con il suo primo romanzo
Punto GG, inaugurato un nuovo spazio di aggregazione all’ex Mattatoio Punto GG, inaugurato un nuovo spazio di aggregazione all’ex Mattatoio Un ambiente per i giovani legato al progetto “Luoghi Comuni”.
PuntoGiovani: inaugurazione aule studio e laboratoriali PuntoGiovani: inaugurazione aule studio e laboratoriali Spazio di aggregazione e formazione per i giovani finanziato dal progetto Luoghi Comuni e gestito dall’ass. Punto GG
Attività cinematografiche per i giovani, un avviso del Comune Attività cinematografiche per i giovani, un avviso del Comune Palazzo di Città cerca Ets per progettazione e gestione
Comitato Idonei Puglia: proroga Graduatorie passaggio fondamentale Comitato Idonei Puglia: proroga Graduatorie passaggio fondamentale Importante per non vanificare le ingenti somme spese per l’espletamento delle prove concorsuali.
I giovani, l’inclusione e il senso di partecipazione protagonisti nell’incontro “UE Youth Empowerment” I giovani, l’inclusione e il senso di partecipazione protagonisti nell’incontro “UE Youth Empowerment” Una serie di sessioni per parlare, porsi interrogativi e confrontarsi su temi che proiettano i giovani verso il futuro e li avvicinano alle istituzioni
La Regione presenta il protocollo Itaca Puglia 2023 La Regione presenta il protocollo Itaca Puglia 2023 Valutazione della sostenibilità ambientale per edifici residenziali e non residenziali
Luana Chiaradia si aggiudica il premio Giovani America Luana Chiaradia si aggiudica il premio Giovani America Alla studentessa gravinese una prestigiosa borsa di studio della Fondazione Italia-Usa
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.