freddo scuola
freddo scuola
La città

Ma che freddo fa...a scuola

Problema risolto alla Benedetto XIII. Denuncia del Movimento Civico Gravinese

Il freddo fa le sue prime "vittime": sabato a causa di un problema al riscaldameto, la scuola media Benedetto XIII è dovuta correre ai ripari, ma fortunatamente contro la possibilità di una riduzione dell'orario di lezione quest'oggi e domani a causa di eventuali ulteriori problemi, la situazione si è risolta. A denunciare l'accaduto il Movimento Civico Gravinese che non ha omesso di ricordare l'infelice excursus post natalizio: "La riapertura delle scuole, dopo le feste natalizie, è stata traumatica per molti istituti scolastici gravinesi. Infatti, per alcuni giorni sono state sospese le lezione presso una scuola elementare a causa del cattivo funzionamento dell'impianto di riscaldamento. Stesso problema rilevato in altre strutture scolastiche, ove non sono state sospese le lezioni, ma i ragazzi sono stati costretti a seguire le lezioni con i giubbotti addosso".

A preoccupare il M.C.G. è "che l'amministrazione comunale, non più tardi di due mesi fa, aveva speso circa 27.000 euro di soldi pubblici per assegnare ad una ditta locale lavori di somma urgenza per la manutenzione degli impianti dr riscaldamento nelle scuole di Gravina.
Nello specifico si tratta della determina numero 948 che recita: "lavori urgenti di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di riscaldamento e centrali termiche nelle scuole comunali". Spesa prevista 15.000 euro, e la numero 1153 che recita: "lavori urgenti di manutenzione straordinaria dell' impianto di riscaldamento e centrale termica della Scuola elementare Tommaso Fiore". Spesa prevista 12.000 euro".
Per questo le richieste del Movimento Civico Gravinese all'amministrazione comunale suonano così:
"1.Di provvedere in tempi rapidissimi al ripristino della funzionalità di tutti gli impianti di riscaldamento delle scuole pubbliche di Gravina, atteso che siamo in pieno inverno e la temperatura ambiente esterna è prossima allo zero.
2.Il resoconto delle attività eseguite così come indicato nelle determine numero 948 e 1153.
3.Di effettuare una ricerca di mercato tra le aziende più qualificate presenti sul territorio di Gravina, onde evitare che i lavori vengano ripetuti e pagati più volte.
4.Sapere a carico di chi saranno gli ulteriori costi sostenti per ripristinare il corretto funzionamento degli impianti di riscaldamento".
  • Scuola
  • Movimento Civico Gravinese
Altri contenuti a tema
1 Restyling scuole, continuano i lavori Restyling scuole, continuano i lavori Efficientamento energetico e ristrutturazione ambienti. Non interferiscono su attività didattiche
Assistenza scolastica, appello ai Prefetti per evitare ritardi Assistenza scolastica, appello ai Prefetti per evitare ritardi Intervengono i Garanti regionali per i minori e i disabili
Scuola: a ciascuna la propria data di inizio Scuola: a ciascuna la propria data di inizio Nella prossima settimana riunione tra assessorato e dirigenti
Scuola: Gravina, quattro nuovi dirigenti Scuola: Gravina, quattro nuovi dirigenti In due circoli didattici e due istituti comprensivi
Fine di anno scolastico sul palco del "Vida" Fine di anno scolastico sul palco del "Vida" In scena le più celebri favole, fiabe e storie per ragazzi
Stop al riscaldamento globale Stop al riscaldamento globale Gli studenti gravinesi hanno sfilato per le strade cittadine
Gravina, niente scuola il 27 aprile Gravina, niente scuola il 27 aprile Per la fiera degli animali
La Città Metropolitana crea un osservatorio dell’edilizia scolastica La Città Metropolitana crea un osservatorio dell’edilizia scolastica Il monitoraggio insieme agli istituti ed agli studenti
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.