legge 36 edilizia
legge 36 edilizia
La città

Legge regionale 36, al Comune ultimo incontro

Ristrutturazione edilizia e pianificazione urbana in primo piano

Ultimo appuntamento del trittico dedicato dall'amministrazione comunale di Gravina alla legge regionale nr. 36 del 2023 in materia di edilizia.

Un programma di incontri proficuo che ha visto la partecipazione attiva di imprenditori e professionisti e associazioni di categoria che hanno voluto portare il proprio contributo per la lettura e l'interpretazione della nuova legge regionale, così da fornire indicazioni utili all'amministrazione comunale, di cui dover tener conto in fase di pianificazione urbana.

Dopo l'incontro svoltosi a Bari negli scorsi giorni tra amministratori locale e Regione Puglia, alcuni nuovi dati sono emersi e portati al centro del dibattito. Innanzitutto, i dubbi sulla possibile impugnazione della legge sono stati fugati dai vertici regionali, che hanno assicurato gli amministratori locali sulla trasparenza delle linee guida che saranno valide per tutti i comuni pugliesi. Una legge che, dunque, farà chiarezza in materia di riqualificazione e rigenerazione urbana e ristrutturazione edilizia.

Infatti, -commenta l'assessore alla pianificazione urbana del comune di Gravina, Vito Stimolo- abbiamo "la certezza che la L.R. 36/2023 diverrà strutturale e definitiva". Importante, allora, l'ultimo appuntamento per confrontarsi con imprese, professionisti e addetti ai lavori con l'attenzione del tavolo tecnico che - sottolinea Stimolo- "sarà focalizzato su temi concreti di attuazione della legge in preparazione della DCC definitiva". Sul tavolo della discussione, infatti, ci sarà la definizione degli ambiti di intervento, la deroga agli indici e parametri D.M.1444/68, il social housing, le delocalizzazioni volumetriche e altre problematiche di interesse primario.

L'appuntamento dunque è fissato per questo pomeriggio 20 febbraio, alle ore 16, presso la sala consiliare del comune di Gravina.
  • Regione Puglia
  • Edilizia
Altri contenuti a tema
Inchiesta corruzione elettorale, si dimette assessora regionale Maurodinoia Inchiesta corruzione elettorale, si dimette assessora regionale Maurodinoia Oggi arrestato il marito in inchiesta su Triggiano
Discussione in aula per legge diritti Lgbt Discussione in aula per legge diritti Lgbt Metallo e Paolicelli scrivono a Emiliano e Capone
Sistema integrato di educazione e istruzione zerosei: approvato il riparto per l’annualità 2024 Sistema integrato di educazione e istruzione zerosei: approvato il riparto per l’annualità 2024 Assessore Leo: “Stiamo mettendo in campo tutte le energie e le competenze possibili per garantire un’offerta di qualità nei servizi educativi e nelle scuole dell’infanzia della Puglia”
Albo dei soggetti operatori di partenariato, emanato l’avviso pubblico Albo dei soggetti operatori di partenariato, emanato l’avviso pubblico Delli Noci: un’importante occasione di ascolto e consultazione
Riparte il bando per l’abitare sociale Riparte il bando per l’abitare sociale Avvio di progetti pilota di coabitazione sociale e di condomini solidali e rispondere alle esigenze abitative dei soggetti più fragili.
Una Legge in materia di gestione del servizio idrico integrato Una Legge in materia di gestione del servizio idrico integrato Emiliano “L'acqua è e rimane un bene pubblico di tutti i pugliesi e oggi lo ribadiamo a gran voce“
Pass Laureati 2023: ulteriori risorse Pass Laureati 2023: ulteriori risorse Assessore Leo: finanziati tutti gli aventi diritto
Formare dipendenti su accessibilità dei servizi digitali pubblici, un avviso per i Comuni Formare dipendenti su accessibilità dei servizi digitali pubblici, un avviso per i Comuni Delli Noci: formare i dipendenti è la strada giusta per attuare la trasformazione digitale della PA
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.