pace
pace
La città

Le scuole di Gravina marciano per la pace

Domani alunni in piazza per lanciare un messaggio di speranza

"I postumi sanitari e psicosociali della pandemia, le ansie e le preoccupazioni per gli eventi bellici a pochi passi da noi, da un lato, e dall'altro la sentita accoglienza dei profughi nella nostra città ci spronano a manifestare per dire no alla guerra e a chi della guerra ne fa una fonte di guadagno e ad esprimere la nostra vicinanza concreta ed accorata a tutte le popolazioni coinvolte". Con queste parole la promotrice dell'iniziativa Lucia Pallucca introduce la marcia della Pace, in programma a Gravina domani, 18 ottobre, alle ore 11,30.

Una iniziativa- spiega Pallucca in un suo post social- "per lanciare un messaggio di pace e Speranza a tutti i ragazzi che negli ultimi anni sono stati derubati della normale quotidianità".

Alla manifestazione parteciperanno i bambini e i ragazzi di tutte le scuole della città. "Quei bambini e quei ragazzi che meritano un futuro sereno e ricco di aspettative" -continua.
L'iniziativa è stata sposata dalla civica amministrazione, che ha voluto garantirne il patrocinio, diramando così a tutte le scuole della città, un invito a partecipare all'evento.

Secondo quanto previsto dal programma le diverse scolaresche partiranno dai rispettivi plessi, con striscioni e cartelloni, per ritrovarsi alle ore 11,30 in piazza Benedetto XIII, dove ad attenderli ci sarà l'Arcivescovo Monsignor Giovanni Ricchiuti, i rappresentanti delle altre confessioni religiose del nostro territorio e l'Amministrazione Comunale: tutti insieme uniti per stringersi "idealmente con bambini e ragazzi in un abbraccio di fratellanza e di comunione, ricco di speranza e serenità"- conclude Pallucca.
  • Scuola
  • Marcia della pace
Altri contenuti a tema
Promuovere salute e educazione attraverso lo sport a scuola Promuovere salute e educazione attraverso lo sport a scuola Protocollo d’intesa tra Regione Puglia e Ufficio Scolastico Regionale
La regione approva il calendario scolastico 2024- 2025 La regione approva il calendario scolastico 2024- 2025 Si parte il 16 settembre
Sistema integrato di educazione e istruzione zerosei: approvato il riparto per l’annualità 2024 Sistema integrato di educazione e istruzione zerosei: approvato il riparto per l’annualità 2024 Assessore Leo: “Stiamo mettendo in campo tutte le energie e le competenze possibili per garantire un’offerta di qualità nei servizi educativi e nelle scuole dell’infanzia della Puglia”
A Gravina “Che ci faccio io qui in scena” del noto produttore RAI Domenico Iannacone A Gravina “Che ci faccio io qui in scena” del noto produttore RAI Domenico Iannacone Scuola di cinema per gli studenti, intervista alla Dirigente Antonella Sarpi
A Gravina “Stay Human” A Gravina “Stay Human” Manifestazione pacifista dell’ANPI
Inno alla pace dell’IC. “Bosco-BenedettoXIII-Poggiorsini” Inno alla pace dell’IC. “Bosco-BenedettoXIII-Poggiorsini” Manifestazione per le strade della città. Intervista alla dirigente Masserio
Dimensionamento scuola, l’ass. Leo incontra i sindacati Dimensionamento scuola, l’ass. Leo incontra i sindacati Confronto in attesa dell’esito del ricorso presentato dalla Puglia alla Consulta contro l’ultima norma nazionale
Inizio anno scolastico, oggi apre l’IISS Bachelet- Galilei Inizio anno scolastico, oggi apre l’IISS Bachelet- Galilei Il 14 settembre in classe alunni di Istituti Comprensivi e Circoli didattici
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.