invasione digitale museo
invasione digitale museo
Eventi e cultura

​La Fondazione invasa dai digitali

Quasi duecento visitatori per “La notte dei musei”

Grande successo per "La notte dei musei" anche a Gravina.

La dimora del barone Ettore Pomanici Santomasi spalanca eccezionalmente le sue porte oltre i consueti orari di apertura, ospitando gratuitamente quasi duecento invaders in una sola sera. Dalle 20 alle 22 il museo ha accolto nelle sue quattro mura l'invasione digitale organizzata dal Club Unesco Gravina e dalla sezione cittadina dell'Archeoclub. In fila soprattutto giovani e famiglie con bambini che, divisi in gruppi, hanno atteso pazientemente di poter iniziare la visita, pronti all'assalto.

Un assalto pacifico e dai più buoni propositi: raccontare e promuovere le bellezze e i tesori della città attraverso foto e post pubblicati sui diversi social network, accumulati dagli stessi hashtag. Le armi sono ovviamente smartphone, macchine fotografiche e tablet, puntati su ciò che più colpisce durante la visita. Non sono mancate le sorprese. A prendere la parola e a raccontarsi autonomamente sono stati, attraverso le tele "parlanti", i protagonisti indiscussi del palazzo: per primo il barone, padrone di casa, che, anche se sorpreso dall'incursione notturna, non ha esitato a dare il benvenuto ai suoi tanti ospiti. Poi, in pinacoteca, la parola è passata alla "Madonna con bambino" di Guarini, al San Sebastiano del Carracci e a papa Benedetto XIII. Il giro si è concluso poi con le maioliche, custodite a piano terra.

Se a raccontarsi, con un tocco di ironia, sono proprio i protagonisti delle opere fiore all'occhiello del museo gravinese, si sa, la visita si fa decisamente più interessante. Una cosa è certa, ieri sera tutti gli invaders hanno portato a casa tante foto, ma anche un pezzo di storia della città.
  • Archeoclub d'Italia Sezione di Gravina in Puglia
  • Fondazione Ettore Pomarici Santomasi
  • Invasione digitale
  • Club Unesco Gravina
Altri contenuti a tema
1 Riconoscimento per i giovani laureati gravinesi Riconoscimento per i giovani laureati gravinesi Anche a Gravina si è svolta la cerimonia dello Smart Graduation Day
Il ritorno “in patria” di San Michele Il ritorno “in patria” di San Michele La statua restaurata del patrono, consegnata dai Lions alla Fondazione Santomasi
Cultura, Fondazione Santomasi pronta a ripartire Cultura, Fondazione Santomasi pronta a ripartire Dopo il lockdown arrivano nuove iniziative. Rivendicato il ruolo di punto di riferimento
Fondazione Santomasi, si riparte con nuovo entusiasmo Fondazione Santomasi, si riparte con nuovo entusiasmo Intervista al presidente Mario Burdi, a fine mandato
La Fondazione Santomasi riapre i battenti La Fondazione Santomasi riapre i battenti Nella casa museo sarà garantita la massima sicurezza ai visitatori e agli operatori museali
Gli abiti della Fondazione Santomasi in mostra a Bari Gli abiti della Fondazione Santomasi in mostra a Bari Antichi vestiti e accessori dell’ente morale gravinese presenti nell’esposizione “Moda al Castello”
Corso di formazione in turismo esperienziale Corso di formazione in turismo esperienziale Nuova proposta della fondazione Santomasi
Fondazione ed ex Monastero Santa Sofia sospendono attività Fondazione ed ex Monastero Santa Sofia sospendono attività Per l'emergenza sanitaria nazionale
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.