Sp 27 Tarantina
Sp 27 Tarantina
Territorio

L'emergenza sicurezza sulla "Tarantina" arriva sul tavolo del ministro

Valente ricevuto da De Micheli. Movimento 5 stelle organizza un altro incontro a Roma

Per la Tarantina si fa sul serio. Il sindaco di Gravina Alesio Valente è stato ricevuto presso gli uffici del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti dal Ministro Paola De Michelis. Sul tavolo della discussione le soluzione da adottare per riconnettere la città di Gravina al territorio, attraverso un asse viario che colleghi la città alla statale 96 e la contestuale messa in sicurezza e allargamento della strada provinciale 27 Tarantina.

All'incontro tra la titolare del dicastero del Mit e il primo cittadino gravinese hanno preso parte anche il funzionario dell'Area Tecnica del Comune Onofrio Tragni; il parlamentare Ubaldo Pagano; Mauro Antonelli, capo della segreteria tecnica del Mit e due dei più stretti collaboratori della ministra, Andrea Pacella e Gianluca De Cristofaro.

Un incontro arriva in seguito alla richiesta inviata al Ministro dal sindaco Valente per accelerare i tempi di discussione sul destino della viabilità extraurbana cittadina, soprattutto sull'asse che la collega alla statale 96 tramite la sp 27, diventata una delle arterie tra le più pericolose della provincia di Bari, anche a causa dello smisurato aumento del traffico dovuto alla sua strategica posizione che la pone quale privilegiata strada di collegamento tra Gravina e la SS 96.

Un colloquio sollecitato dopo l'importante manifestazione svoltasi a Gravina alla presenza del sottosegretario Margiotta e del deputato Lacarra, nella quale erano state riportate le istanze provenienti da più parti "al fine di rompere il dannoso stato di isolamento viario in cui Gravina è stata relegata". In quella circostanza- spiega Valente- "si era aperto un confronto istituzionale che è proseguito ora, con la ministra De Micheli, alla quale va il ringraziamento per aver immediatamente raccolto il nostro appello".

Dalla riunione al Mit sono emerse due possibili soluzioni che verranno valutate nei prossimi giorni, anche con i tecnici dell'Anas.

Le opzioni riguardano la possibilità di mettere in sicurezza la Sp 27, convertendola in strada a scorrimento veloce. La seconda ipotesi invece, più gradita al primo cittadino gravinese, punterebbe alla realizzazione di una variante a nord della Statale 96, "con quest'ultima che poggerebbe su una progettazione già curata dall'Anas, ma poi finita nel cassetto e che noi abbiamo chiesto di ripescare e rivalutare, per verificarne la fattibilità"- sottolinea Valente.

Il pallino passa adesso nelle mani della Ministra che ha già dato incarico ai suoi collaboratori di fissare una riunione con i tecnici dell'Anas, per dare vita ad un tavolo di concertazione che veda coinvolta anche la città metropolitana di Bari, titolare delle competenze sulla strada provinciale 27.

A metà del mese, inoltre, è previsto un incontro del Movimento 5 stelle con il vice ministro Giancarlo Cancelleri, presso il Mit (ministero delle infrastrutture e dei trasporti).
  • Strade
  • Sicurezza stradale
Altri contenuti a tema
1 Sistemazione della viabilità, approvato il progetto esecutivo Sistemazione della viabilità, approvato il progetto esecutivo Programma straordinario regionale “Strada per strada”, circa 1,5 milioni
18 Rifacimento strade e copertura tribuna stadio, concessi mutui al Comune Rifacimento strade e copertura tribuna stadio, concessi mutui al Comune Disco verde della Cassa Depositi e Prestiti per 2 milioni e 200 mila euro
Codice della strada, in vigore novità su monopattini e parcheggi Codice della strada, in vigore novità su monopattini e parcheggi Aumentano le sanzioni per alcune violazioni tra cui il lancio dei rifiuti dal finestrino
Si attende ancora per rifacimento delle strade urbane Si attende ancora per rifacimento delle strade urbane La giunta assegna l’incarico per il progetto esecutivo
1 Dedicare una via a Gino Strada Dedicare una via a Gino Strada La proposta di un giovane Pd all’amministrazione comunale
Viabilità murgiana, realizzato intervento per maggiore sicurezza Viabilità murgiana, realizzato intervento per maggiore sicurezza Sulla strada provinciale Altamura-Corato, incrocio s.p. Gravina-San Giovanni
Rifacimento strade, a disposizione 2 milioni e mezzo di euro Rifacimento strade, a disposizione 2 milioni e mezzo di euro Circa 1 milione e mezzo per aggiustare le vie della città
Strada x strada, un milione e mezzo di euro a Gravina Strada x strada, un milione e mezzo di euro a Gravina Programma straordinario della Regione per tutti i Comuni pugliesi
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.