consiglio comunale congiunto
consiglio comunale congiunto
Territorio

L'Alta Murgia alza la voce contro il Deposito di scorie radiattive

Approvata la delibera gli atti passano alle Regioni

Un no congiunto, secco e deciso quello arrivato nella tarda serata di giovedì al termine di un lungo consiglio comunale che ha visto riuniti intorno ad un tavolo sette comuni dell'Alta Murgia.
Presenti all'appello tutti i sindaci di Altamura, Matera, Gravina in Puglia, Santeramo in Colle, Irsina, Spinazzola e Poggiorsini accompagnati dai rispettivi presidenti dei consigli comunali, assessori e consiglieri per rivendicare il diritto a non essere condannati ad ospitare il deposito delle scorie nucleari.
Sette comuni, un unico territorio che ha deliberato la propria indisponibilità "alla localizzazione del deposito nazionale destinato allo smaltimento a titolo definitivo dei rifiuti radioattivi e del Parco Tecnologico così come indicato nella Carta delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) ad ospitare il deposito nazionale e Parco Tecnologico".

I lavori, coordinati dal presidente del consiglio comunale di Altamura, Giandomenico Marroccoli, da cui è partita l'iniziativa interregionale hanno visto sul banco della discussione anche altre tematiche tra cui la discarica di Grottelline e la vertenza dei lavoratori Natuzzi nei confronti dei quali i sindaci hanno espresso la propria solidarietà.
La delibera approvata sarà inviata alla Regione Puglia e alla Regione Basilicata a cui si chiede di "dichiarare le aree del territorio regionale e dei Comuni interessati non disponibili alla localizzazione del deposito nazionale destinato allo smaltimento a titolo definitivo dei rifiuti radioattivi e del Parco tecnologico". L'atto sarà "trasmesso al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministero dell'Ambiente, al Ministero dello Sviluppo Economico, al Governatore della Regione Puglia e della Regione Basilicata, al Presidente dei Consigli Regionali di Puglia e Basilicata".

Di seguito le interviste realizzate con i tre sindaci di Matera, Altamura e Gravina.
Carico il lettore video...
  • Alta Murgia
  • Scorie nucleari
  • Deposito Nucleare
Altri contenuti a tema
Maltempo, allerta meteo per nevicate Maltempo, allerta meteo per nevicate Previsioni per la giornata di oggi, 11 gennaio. Attesi fenomeni non intensi
La Murgia lancia la sfida per l’Unesco La Murgia lancia la sfida per l’Unesco Incontro al Parco dell’Alta Murgia per creare una rete tra gli enti interessati
Parco dell'Alta Murgia nella rete internazionale "slow" Parco dell'Alta Murgia nella rete internazionale "slow" Requisiti: vivere lento e cibo buono e rispettoso dell'ambiente
A Gravina apre i battenti il Centro di restauro dell'Alta Murgia A Gravina apre i battenti il Centro di restauro dell'Alta Murgia Un progetto finanziato con il fondo regionale Pin
300.000 euro per la valorizzazione culturale 300.000 euro per la valorizzazione culturale I Comuni dell'Alta Murgia si candidano ai finanziamenti del MiBACT
Dove sono i sindaci del territorio dell’Alta Murgia? Dove sono i sindaci del territorio dell’Alta Murgia? All’appuntamento con il Movimento Ora presente solo Giacinto Forte
Nucleare, il Governo prende tempo Nucleare, il Governo prende tempo Dubbi dall'onorevole Ventricelli
Il Partito Democratico murgiano contro il deposito unico di scorie nucleari Il Partito Democratico murgiano contro il deposito unico di scorie nucleari Circoli democratici di Basilicata e Puglia uniti sulla scottante questione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.