industrie 2
industrie 2
Cronaca

Ispezioni in opifici e ditte di autotrasporti del territorio

Rilevate violazioni per un importo complessivo di 380mila euro

15 opifici controllati di cui 9 risultati irregolari, 1589 violazioni rilevate per un importo complessivo di 380mila euro. Sono i risultati di un'ispezione effettuata negli ultimi cinque giorni nei confronti di 15 opifici e di 2 ditte di autotrasporti siti nei Comuni di Altamura, Santeramo in Colle, Gravina in Puglia e Cassano Murge.

L'attività, disposta dal Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, ha avuto come obiettivo il contrasto del fenomeno del lavoro sommerso, dello sfruttamento dei minori e degli stranieri assunti irregolarmente, nonché la verifica del rispetto della vigente normativa in materia di sicurezza, igiene ambientale, tutela della salute e prevenzione degli infortuni. Complessivamente 175 sono stati gli operai identificati, di cui 43 risultati irregolari.

L'attività ispettiva è stata condotta dal Gruppo Carabinieri Tutela del Lavoro di Napoli, dal Nucleo Ispettorato del Lavoro di Bari e dai Carabinieri della Compagnia di Altamura in collaborazione con personale ispettivo delle Direzioni Regionali e Provinciali del Lavoro del capoluogo pugliese.
  • Lavoro nero
Altri contenuti a tema
I cinque stelle denunciano l'abusivismo edilizio I cinque stelle denunciano l'abusivismo edilizio Urgono maggiori controlli se si aspira ad ottenere il riconoscimento Unesco
Contrasto al lavoro nero, controlli a tappeto in tutta la provincia Contrasto al lavoro nero, controlli a tappeto in tutta la provincia Sotto la lente dei carabinieri cantieri edili, ristoranti e imprese agricole.
Salottificio con 73 operai irregolari Salottificio con 73 operai irregolari L'operazione della Guardia di Finanza
Lavoro nero, in Prefettura i risultati della task force Lavoro nero, in Prefettura i risultati della task force Caroli: "Passo importante per uscire dalla crisi economica"
Lavoro: l’85% delle aziende è irregolare Lavoro: l’85% delle aziende è irregolare Il Nil diffonde i dati sull’ultimo trimestre nelle provincie di Bari e Bat
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.