Soldi
Soldi
Territorio

Incentivi per nuove imprese, c'è attesa per "Resto al Sud"

Ampliata la platea: il bando di Invitalia aperto agli under 46

Il decreto attuativo è stato firmato dal Ministro del lavoro all'inizio del mese mentre è attesa per i prossimi giorni la pubblicazione del decreto e poi del bando "Resto al Sud" in Gazzetta Ufficiale.

La novità del 2019 è stata abbondantemente annunciata dal Governo nei mesi scorsi e ora è diventata realtà: i contributi previsti dal bando saranno estesi ad una platea che di beneficiari con età compresa tra i 18 e i 45 anni.

«Resto al Sud», inizialmente nata per le sole imprese, concede attraverso Invitalia, gestore della misura, una serie di contributi nella formula del fondo perduto (35% degli investimenti) e finanziamento agevolato (65%): degli iniziali 1,2 miliardi oggi ce n'è circa uno a fronte delle 11.653 domande in compilazione, 8.534 presentate e 3.512 approvate, secondo i dati Invitalia aggiornati al 1° agosto.

È rivolto esclusivamente agli under 46 del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) senza un rapporto di lavoro a tempo indeterminato e che non abbiano la titolarità di un'attività di impresa in esercizio alla data del 21 giugno 2017. La legge di Bilancio 2019 prima, e questo provvedimento poi, hanno ampliato la possibilità di accedere ai contributi ai lavoratori autonomi, comprese le società tra professionisti.

Il requisito per lo svolgimento di attività libero-professionali, spiega il decreto, è di «non essere titolari di partita Iva per l'esercizio di un'attività analoga a quella proposta nei dodici mesi precedenti la presentazione della domanda di agevolazione». Come già anticipato quindi, è confermata la linea di diversificare le attività professionali.

Infine negli ultimi giorni è stata sottoscritta la circolare attuativa che regola le procedure per i beneficiari dei fondi. La piattaforma Invitalia, che bisogna utilizzare per tutte le procedure relative all'incentivo, è pronta per l'inserimento delle nuove domande, che si rivolgono a una platea più estesa.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.