silos- crollo facciata
silos- crollo facciata
La città

Il Silos perde la "faccia", nel progetto non era previsto

Crollata una porzione della struttura originaria

Silos, e adesso che si fa? Cronaca di una morte annunciata. Il crollo di parte della facciata posteriore e laterale, dopo che già le prime avvisaglie erano giunte con la rimozione della pensilina, pone adesso sotto la lente di ingrandimento il progetto che riguarda le unità abitative da realizzare nell'ex silos granaio di via Spinazzola.

Un film già visto. La struttura "non ha retto". Oppure, come sostengono alcuni, un crollo "indotto" dall'indebolimento determinato dai lavori? Fatto sta che si è creato uno squarcio nella parte laterale e posteriore dell'edificio che secondo quanto previsto dal progetto presentato dall'impresa all'ufficio tecnico del Comune, avrebbe dovuto rimanere integra, se non per qualche apertura in più.

I maligni e i malpensanti avevano già pronosticato l'eliminazione di parte della struttura, che -per tanti- con molta probabilità rappresenta il preludio all'abbattimento in toto dell'edificio. Un'ipotesi che stride con quanto previsto dal progetto nel quale si dice espressamente che non sarebbe stata demolita la struttura intelaiata in cemento armato che "definisce e scandisce ritmicamente i prospetti principali".

Sdegno e disappunto viene espresso dalla sezione di Gravina di Articolo Uno. In un post su Facebook si chiede (attribuendo responsabilità all'imprese per il crollo) se quanto avvenuto non sia stata tutta "una presa in giro".

Ma i più si chiedono cosa succederà adesso. I lavori proseguiranno come se nulla fosse, oppure ci sarà un intervento del Comune per difformità del progetto? La Sovrintendenza rimarrà "muta", oppure prenderà un'iniziativa per manifestare la propria disapprovazione per la parziale distruzione di un bene che molti considerano di interesse archeologico industriale? Sono domande che al momento non trovano risposta. L'unica certezza è che adesso le cose non stanno più come prima. Se fino a ieri si poteva ancora sperare che almeno il colpo d'occhio sul silos potesse essere lo stesso di prima, adesso non ci sarà più nemmeno questa effimera consolazione, per buona pace di chi in quell'edificio continuava a vederci solo ed esclusivamente un rudere ed una bruttura da eliminare.
3 fotosilos- crollo facciata
silos- crollo facciatasilos- crollo facciatasilos- crollo facciata
  • silos via spinazzola
Altri contenuti a tema
Silos, continua la demolizione. Ma non doveva essere un restauro? Silos, continua la demolizione. Ma non doveva essere un restauro? Proseguono le polemiche da parte di alcune forze politiche
Silos, ispezione dei vigili del fuoco Silos, ispezione dei vigili del fuoco Per la verificare della sicurezza. Intanto monta la polemica dopo parziale crollo
1 Consiglio comunale sul silos, è di nuovo polemica Consiglio comunale sul silos, è di nuovo polemica Dopo la nota della Prefettura
3 Articolo 1: “Silos, quel che si è fatto e quel che si poteva fare” Articolo 1: “Silos, quel che si è fatto e quel che si poteva fare” Il movimento politico evidenzia responsabilità dell’amministrazione comunale
3 Silos, inizia il cantiere Silos, inizia il cantiere Sono partiti i lavori per il progetto autorizzato dal Comune
1 Botta e risposta tra opposizione e presidente del consiglio comunale Botta e risposta tra opposizione e presidente del consiglio comunale Fa discutere ancora la vicenda del silos granario
4 Parlare del silos in consiglio comunale Parlare del silos in consiglio comunale La richiesta del M5S finora ignorata. Cataldi: “Così neghiamo ai cittadini di sapere”
2 Silos via Spinazzola, i dettagli del progetto Silos via Spinazzola, i dettagli del progetto Saranno realizzati appartamenti e locali. Il prospetto non sarà demolito
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.