capannone
capannone
La città

"I problemi della zona Pip si discutano in Consiglio"

La Confartigianato sollecita l'amministrazione

Riconoscere la proprietà dei suoli nella zona industriale a favore degli imprenditori. Questa la richiesta emersa a conclusione dell'ultimo incontro convocato dalla Confartigianato con cui si chiede al governo cittadino di inserire all'ordine del giorno del Consiglio Comunale l'approvazione di un regolamento per ottenere la trasformazione dei suoli acquisiti con diritto di superficie, in suoli con diritto di proprietà.

La questione, in realtà si trascina da tempo e gli imprenditori locali hanno già negli anni scorsi provato ad cercare soluzioni con le amministrazioni in carica. Questa volta, per arrivare ad una definitiva soluzione, la Confartigianato ha dato la disponibilità un ufficio tecnico - legale dedicato per l'espletamento di tutti gli adempimenti fino all'atto finale di trasformazione dei diritti dei suoli da superficie a proprietà.

"E' un percorso che fatto insieme comporta meno oneri per tutti e meno incombenze per gli stessi uffici tecnici comunali" dichiarano da Confartigianato.

Il cambio di titolarità dei lotti in zona Pip si rende necessario, stando a quanto dichiarato dall'associazione degli imprenditori perché "Il sistema creditizio non riconosce il bene costruito dall'imprenditore su suoli con diritto di superficie come bene nella sua totale disponibilità pertanto non lo iscrive ad ipoteca. In sintesi il patrimonio aziendale immobiliare non concorre al merito creditizio delle nostre imprese costruite a fatica con tanti sacrifici". Dunque niente credito. Niente nuovi investimenti.
  • Zona Pip Gravina
Altri contenuti a tema
1 Zona artigianale PIP senza energia elettrica per un guasto Zona artigianale PIP senza energia elettrica per un guasto Ripristino previsto nel pomeriggio
2 Rifiuti nella zona industriale, una storia che si ripete Rifiuti nella zona industriale, una storia che si ripete La presenza di immondizia stride con i proclami sulla gestione del decoro urbano
6 La zona artigianale è una giungla: rifiuti e pochi controlli La zona artigianale è una giungla: rifiuti e pochi controlli L'allarme lanciato dagli imprenditori locali
Grido di allarme dagli imprenditori Grido di allarme dagli imprenditori L'Aim sollecita l'amministrazione e chiede un confronto per risolvere la crisi della zona PIp
Zona artigianale: troppe buche e tombini scoperti Zona artigianale: troppe buche e tombini scoperti L'Asso.T.Im. scrive al sindaco Valente
Tarsu: sconti per gli imprenditori della zona Pip Tarsu: sconti per gli imprenditori della zona Pip Lagreca: "Ce lo consente la legge"
Il Comune apre la caccia agli evasori Il Comune apre la caccia agli evasori Lagreca presenta il rendiconto dei primi sei mesi da assessore
Tributi: Confcommercio lancia l'allarme Tributi: Confcommercio lancia l'allarme "Dal 2013 con la Res aumenti tra il 60 ed il 700%"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.