Sala Consiliare del Comune
Sala Consiliare del Comune
Politica

Gravina on contro il "padrone" Valente

E' scontro dopo il ritiro dalla giunta dell'assessore Maria Matera

"Se dovessimo pensare a quante ne stai combinando pur di rimanere a galla a modo tuo e non come la democrazia e la politica impone ci verrebbe veramente la voglia di staccare la spina alla tua arroganza e mancanza di rispetto e di educazione politica". Affiliano i coltelli in casa "Gravina on" da dove continua una corrispondenza a senso unico indirizzata al primo cittadino che, dal canto suo, persevera in uno stancante silenzio.

Uno stillicidio di nervi per i consiglieri Salvatore Capone e Mariella Lupoli, sostenutiti come sempre dal segretario Giuseppe Loglisci. Dopo una dichiarazione di amorosi sensi e la disponibilità "a ripartire", i tempi dell'attesa si sono fatti bui e da Gravina on prima hanno chiesto l'azzeramento di giunta e staff, poi hanno ritirato dalla giunta l'assessore nonché vice sindaco Maria Matera e ora chiedono lo scontro diretto con il primo cittadino che ha promesso di risolvere le vicende politiche "dopo la fiera e dopo il bilancio".

Decisione che ha mandato su tutte le furie i consiglieri di Gravina on che ora attaccano direttamente "il padrone" Valente.

"I poteri, le decisioni, le scelte, le priorità, gli incarichi e tutta roba tua calpestando interessi generali della città. La condivisione, le prerogative, la partecipazione sul tuo vocabolario hanno altre interpretazioni al punto che in maniera pazzesca e diabolica ti sei appropriato o meglio stai tentando di appropriarti anche del nostro partito impedendoci di rimettere il mandato assessorile, comunicandoci a mezzo stampa, che l'assessore di nostro riferimento è cosa tua, come tutto il resto d'altronde", scrivono.

"Dal quel giorno l'assessore Matera non rappresenta più il nostro partito bensì il tuo e la sua presenza in giunta deve considerarsi a titolo personale. Fino a quando gli assessori hanno utilizzato la stessa tua politica di non condivisione all'interno del partito, tutto è andato bene, ma quando i consiglieri hanno tentato di capire, allora hai cercato di ciurlare nel manico" attaccano i tre auspicando un colpo di reni dell'intera maggioranza chiamata "a far riflettere che tu sei il sindaco della città e non il padrone di Gravina perché la nostra richiesta di verifica politica non aveva e non ha scopi di poltronifici e per queste ragioni abbiamo ritirato la nostra delegazione assessorile sperando che si cominci a parlare di ciò che ciascuno di noi possa fare per Gravina e per i gravinesi e non ciò che Gravina possa fare per te".

Parole durissime che tuttavia anche questa volta non hanno sortito alcun effetto. Ai due consiglieri toccherà davvero attendere la metà di maggio e la convocazione del consiglio comunale per confrontarsi con il primo cittadino e decidere se restare fedeli alla linea Valente o dissociarsi definitivamente da una maggioranza che almeno formalmente resta sorda agli appelli di "Gravina on".
  • Consiglio Comunale
  • Giunta Comunale
Altri contenuti a tema
Banda ultra larga, disco verde della giunta per estendere la rete Banda ultra larga, disco verde della giunta per estendere la rete Sottoscritto lo schema di intesa con la società attuatrice
Romita: “Sui problemi dell'ospedale assordante silenzio” Romita: “Sui problemi dell'ospedale assordante silenzio” Il consigliere comunale di opposizione lamenta l’assenza di risposte
1 "Gravina on" volta le spalle a Valente "Gravina on" volta le spalle a Valente In consiglio Lupoli dà battaglia ma il 13 porta bene alla maggioranza
1 Il Natale arriva in consiglio comunale Il Natale arriva in consiglio comunale All'ordine del giorno debiti fuori bilancio e provvedimenti finanziari
"Una maggioranza patetica alla guida della città" "Una maggioranza patetica alla guida della città" Lapolla e Colavito contro il sindaco
Nuova chiamata per il consiglio comunale Nuova chiamata per il consiglio comunale In aula arriva la mozione "Plastic free"
1 La presidente Digiesi risponde alle opposizioni La presidente Digiesi risponde alle opposizioni Gelo in maggioranza ma l'opposizione torna all'attacco
1 La Fondazione Santomasi può attendere La Fondazione Santomasi può attendere Al consiglio comunale è bagarre tra maggioranza e opposizione
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.