Danni agricoltura pugliese
Danni agricoltura pugliese
Territorio

Gelate del 2020, entro il 5 febbraio le domande per gli indennizzi

Pubblicato l’avviso del Comune

Arrivano i risarcimenti per i danni subiti dagli agricoltori a causa del maltempo della scorsa primavera. E' stato, infatti, reso pubblico l'avviso attraverso il quale si intende risarcire tutti quegli agricoltori gravinesi, che nel periodo compreso tra il 23 marzo e il 3 aprile del 2020, hanno subito danni ai raccolti a causa delle gelate e del maltempo abbattutosi sul territorio pugliese.

La copertura finanziaria dei risarcimenti è garantita da un fondo stanziato dal Mipaaf, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Una possibilità di ristoro, fondamentale per gli agricoltori gravinesi, che arriva in un momento così delicato e difficile causato della pandemia, come evidenziato anche dall'assessore alle politiche agricole di Gravina, Felice Lafabiana, che ha commentato con soddisfazione l'erogazione del contributo.

"Anche per i nostri agricoltori arrivano ristori essenziali ancor più, in questa fase pandemica segnata anche da una crisi di liquidità. Lo scorso Maggio, insieme ai tecnici del Dipartimento Agricoltura della Regione ed alle associazioni di categoria, avevamo effettuato dei sopralluoghi atti a verificare lo stato delle colture, propedeutici alla declaratoria dello stato di calamità naturale. Adesso si compie un ulteriore passo"- ha detto Lafabiana.

Le domande per accedere all'erogazione dei risarcimenti dovuti agli eventi metereologici straordinari della scorsa primavera, dovranno essere inoltrate utilizzando la modulistica presente sul portale del comune, all'indirizzo di posta elettronica certificata del protocollo comunale, entro e non oltre il 5 febbraio prossimo.
  • Agricoltura
  • Risarcimento danni
Altri contenuti a tema
La filiera del grano duro in sofferenza La filiera del grano duro in sofferenza Le stime e i dati della Cia Puglia alla vigilia del "Durum Day"
Puglia seconda in Italia per imprese agricole al femminile Puglia seconda in Italia per imprese agricole al femminile I dati della Cia: Bari e Bat insieme sono la seconda area del Paese
2 Agricoltura per hobby, è possibile uscire dal Comune di residenza Agricoltura per hobby, è possibile uscire dal Comune di residenza Coldiretti: "Lo prevede il chiarimento del Governo"
Agricoltura di precisione: un incontro al Comune Agricoltura di precisione: un incontro al Comune A confronto associazioni di categoria, sindacati ed esperti
1 Gravina nel distretto agroecologico delle Murge e del Bradano Gravina nel distretto agroecologico delle Murge e del Bradano Presentazione del programma di sviluppo
Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Per investimenti in attività agrituristiche o produzioni complementari all’agricoltura
Danni alle colture, il Comune al fianco di Cia e Coldiretti Danni alle colture, il Comune al fianco di Cia e Coldiretti Richiesta alla Regione la calamità naturale per i danni da gelate e neve di fine marzo e aprile
Biologico, grano duro e cibo: via libera ai distretti produttivi Biologico, grano duro e cibo: via libera ai distretti produttivi Sette in Puglia. Ben quattro nell'area murgiana e metropolitana barese
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.