Furto tabaccheria
Furto tabaccheria
Cronaca

Furto ai danni di una tabaccheria

Indagini in corso dei carabinieri

Furto nella notte ai danni della tabaccheria della stazione. Secondo quanto si è appreso i ladri avrebbero agito indisturbati, essendo la stazione una zona isolata, portando via uno scatolone di sigarette e poco altro materiale.

Sulla vicenda indagano i carabinieri di Gravina che tuttavia rassicurano la popolazione sull'esiguo numero di furti verificatisi in città durante l'intero periodo estivo. 4 o 5 quelli denunciati.

Il risultato di mesi di pattugliamenti e controlli serrati.
  • Furto
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
2 Ripetuti furti alla scuola Padre Pio Ripetuti furti alla scuola Padre Pio In tre episodi portati via computer e proiettori
3 Ritrovata la ragazza scomparsa, sta bene Ritrovata la ragazza scomparsa, sta bene Si può tirare un sospiro di sollievo
Tutela del patrimonio culturale, recuperate tante opere trafugate Tutela del patrimonio culturale, recuperate tante opere trafugate L'attività dei carabinieri in Puglia e in Basilicata
Arrestati dai Carabinieri due giovani pusher Arrestati dai Carabinieri due giovani pusher Avevano allestito un negozio della droga nel centro storico
3 Forte esplosione nella notte Forte esplosione nella notte Nessun danno a persone o cosa. Sull’accaduto indagano le forze dell’ordine
Possesso di droga, arrestati due ventenni Possesso di droga, arrestati due ventenni Sono stati bloccati dai carabinieri dopo un inseguimento
1 Manette ai polsi per uno spacciatore Manette ai polsi per uno spacciatore Bloccato dai carabinieri nei pressi di un supermercato
1 Coronavirus: controlli autocertificazioni, prime denunce Coronavirus: controlli autocertificazioni, prime denunce 15 persone denunciate per spostamenti non necessari
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.