barriere architettoniche
barriere architettoniche
La città

Eliminare le barriere architettoniche, si parte con il piano

Un tavolo tecnico per il PEBA. Un primo passo verso la fruibilità degli edifici pubblici per tutti

Attivato il tavolo tecnico che si occuperà delle questioni inerenti l'abbattimento delle barriere architettoniche. L'amministrazione comunale ha approvato le linee di indirizzo per l'avvio del percorso di realizzazione del Piano per l'Eliminazione delle Barriere Architettoniche ( P.E.B.A.).

Una attività che l'amministrazione ha deciso di condividere attraverso un percorso partecipato con le associazioni di rappresentanza delle persone con disabilità.

"Il Piano costituisce un documento di pianificazione strategico per favorire l'accessibilità degli spazi ed edifici pubblici, favorendo l'integrazione sociale, la sicurezza, la qualità della vita e la mobilità di tutti i cittadini"- spiegano da Palazzo di Città.

Per questo si è costituito un tavolo tecnico di lavoro per decisioni condivise tra i soggetti interessati, come Enti Pubblici, istituzioni che si occupano di Politiche Sociali e tutte le organizzazioni e associazioni con funzioni propositive e consultive inerenti la problematica dell'eliminazione delle barriere architettoniche.

Al tavolo tecnico- spiegano dal comune- "è riservato il compito di supervisionare le fasi di monitoraggio, progettazione e pianificazione degli interventi finalizzati al raggiungimento di una soglia ottimale di fruibilità degli edifici per tutti i cittadini, e contestualmente l'individuazione delle proposte progettuali di massima per l'eliminazione delle barriere architettoniche, verificandone la stima dei costi e la coerenza con gli strumenti di pianificazione urbanistica e dei regolamenti comunali di settore".

Al tavolo siederanno Urbano Lazzari per il Ca.Ba.; Filippo Rutigliano per ANMIL (l'associazione Nazionale dei mutilati ed invalidi per cause di Lavoro); il Disability manager Salvatore Iacovetti; il funzionario comunale Michele Mastrodonato; l'assessore al superamento delle Barriere Architettoniche, Annamaria Iurino e le consigliere comunali Mariella Lupoli e Ketti Lorusso.

Passo in avanti dunque per il Comune che sembra voglia fare sul serio per eliminare le barriere architettoniche e con esse le discriminazioni che le accompagnano.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.