Poker
Poker
Eventi e cultura

Eduardo De Filippo in scena al Vida con “Quei figuri di tanti anni fa”

Uno spettacolo offerto da “Anffas Onlus”, Cooperativa “Nuovi Orizzonti” e Compagnia “Colpi di Scena”

"Quei figuri di tanti anni fa" è un atto unico, scritto da Eduardo De Filippo, capace di suscitare risate con estrema disinvoltura e facilità.

A portarlo in scena sul palcoscenico del Teatro Vida nella serata di giovedì 9 marzo 2017, alle ore 18.00, saranno i ragazzi dell'Anffas Onlus e della Cooperativa sociale "Nuovi Orizzonti" insieme alla Compagnia teatrale "Colpi di Scena". La regia è affidata a Michele Mindicini.

La vicenda si svolge nel "Circolo della caccia", una casa da gioco clandestina, di cui è gestore don Gennaro Fierro, soprannominato "punto e virgola" dai suoi ex compagni di galera. La fidanzata di don Gennaro è Peppinella (da lui chiamata "Sciù Sciù") la quale vive nel Circolo insieme alla "marchesa madre" Assunta e a Filomena, la cameriera continuamente maltrattata. Una sera don Gennaro Fierro porta al Circolo Luigi Poveretti, un uomo incaricato di fare il "palo", e cioè di passargli le carte vincenti sollecitato da determinati segni poc'anzi concordati. Importante è il ruolo anche del "Barone", che individua i "polli da spennare" seduti al tavolo da gioco, tra cui c'è l'avvocato Peppino Fattibbene. Tra i giocatori d'azzardo ci sono anche Scuppetella, pregiudicato per furto, e Scamuso, latitante e ricercato per aver ucciso sua moglie, e con l'arrivo di Barbarella, dama di compagnia di Assunta, Giovannino, giocatore incallito e indebitato fino al collo, e Riccardo, fidanzato di Emilia sorella di Giovannino, il gioco può avere inizio. Sin da subito, due sorelle, Rosetta e Rafilina (rispettivamente la baronessina Rosy e la contessina Fifì) cercano di indurre l'avvocato Fattibene ad effettuare puntate alte, ma a non essere all'altezza del compito assegnatogli è Luigi Poveretti, che nel frattempo viene costantemente ripreso da don Gennaro. A dare una svolta alla vicenda, è l'improvvisa irruzione di Emilia, che lancia accuse pesanti contro don Gennaro Fierro e gli altri giocatori. Intanto giunge notizia dell'arrivo della polizia: come andrà a finire?

Per scoprirlo vi basterà accomodarvi in sala e attendere l'apertura del sipario. L'ingresso è gratuito.
  • Teatro Vida
  • Nuovi orizzonti
  • Anffas
Altri contenuti a tema
Al Vida si guarda al futuro Al Vida si guarda al futuro Al teatro gravinese si lavora per la prossima stagione della rassegna “Amattori insieme”
Teatro virtuale con i Colpi di Scena Teatro virtuale con i Colpi di Scena Come una canzone… spettacolo teatrale in streaming per la compagnia gravinese
Garanzia giovani, corsi a distanza per la Nuovi Orizzonti Garanzia giovani, corsi a distanza per la Nuovi Orizzonti Riprendono i corsi con nuove modalità di lezione da casa
Anche il teatro Vida in "quarantena" Anche il teatro Vida in "quarantena" Attività sospese dopo disposizioni del Governo su coronavirus. Salta lo spettacolo del weekend
Il Vida festeggia il suo direttore artistico Il Vida festeggia il suo direttore artistico Spettacolo della compagnia “Colpi di scena” per il compleanno di Michele Mindicini
Ridere fa bene, a teatro è tutta salute Ridere fa bene, a teatro è tutta salute La compagnia casertana "Come i Curumba" diverte il pubblico del Vida
Al teatro Vida va ancora in scena la Shoah Al teatro Vida va ancora in scena la Shoah La compagnia “colpi di scena”, a grande richiesta, continua le repliche per le scuole di “Come una rana d’inverno”
1 Corso di ristorazione alla "Nuovi Orizzonti" Corso di ristorazione alla "Nuovi Orizzonti" Per specializzare i partecipanti alle tecniche di barman e decorazione di frutta e verdura
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.