cicloturismo
cicloturismo
La città

Da “La Repubblica”, “Puglia in Bicicletta”, Itinerari anche su Gravina

Le considerazioni del coordinatore FIAB Puglia e Basilicata Francesco Venezia

Già da diversi anni la Puglia si presta al turismo sostenibile, diventando meta di molti cicloturisti provenienti da tutta Europa. I diversi scenari ambientali ricchi di bellezze naturalistiche e storiche, uniti ad una fitta rete di stradine di campagna, oltre al buon cibo sono le prerogative su cui sta puntando la Regione Puglia che, in collaborazione con il quotidiano "La Repubblica", ha dato vita a "Le guide ai sapori e ai piaceri, Puglia in bicicletta": una pubblicazione di circa 300 pagine dove sono descritti ben 53 itinerari da percorrere in bicicletta di questi, 2 interessano la nostra città.

Il primo itinerario descritto, parte da Canosa di Puglia attraversa alcune città del Parco Nazionale dell'Alta Murgia e si chiude proprio a Gravina. Nella guida non mancano i consigli culinari che il territorio offre.

Il secondo percorso, "La via Peuceta" parte da Bari e si chiude a Matera, anche qui nelle pagine della guida ampi i riferimenti alla nostra città. Uno strumento sicuramente utile a quanti si troveranno ad utilizzarlo per solcare con le ruote la nostra regione.

Abbiamo chiesto delle considerazioni al coordinatore FIAB (Federazione italiana amici della bicicletta) di Puglia e Basilicata dott. Francesco Venezia, uno dei maggiori esperti di cicloturismo e territorio del sud Italia.

Francesco Venezia che ne pensa degli itinerari proposti dalla guida?
Tra gli itinerari della guida c'è anche il Cammino Materano che non è ottimizzato per i ciclisti, ma per i camminatori. Molti degli altri itinerari si rifanno alla rete di Bicitalia che stiamo rivedendo negli ultimi mesi: stiamo lavorando in modo particolare sull'Adriatica che è stata proposta dalla FIAB come Eurovelo 21 e sull'Eurovelo 5 Roma-Matera-Taranto-Brindisi.

Cosa possono fare le amministrazioni per migliorare la percorribilità in bicicletta?
Le Amministrazioni dovrebbero conoscere gli itinerari ciclabili e tenerne conto nelle pianificazioni. La rete di percorsi asfalto-sterrato non richiede grossi interventi, ma andrebbe ripulita dai rifiuti (vera piaga) e dalla vegetazione. Per la rete su asfalto sono necessari interventi per gli attraversamenti dei capoluoghi di provincia o degli attraversamenti delle strade trafficate oppure per evitare allagamenti dopo la pioggia; anche in questo caso vanno ripulite le discariche createsi a bordo strada.

State lavorando su altri progetti, per migliorare la ciclabilità al sud?
Un altro itinerario che vorremmo inserire in Bicitalia è la Ciclovia dei Siti UNESCO Barletta-Trani-Andria-Castel del Monte-Gravina-Matera, Alberabello-Brindisi-Lecce. A questi itinerari si collegano altri percorsi tra i quali i tracciati (c'è ne sono più di uno) da Bari a Matera. Capitolo a parte riguarda gli itinerari misti (asfalto-sterrato) per MTB e gravel tra cui spiccano la ciclovia dell'Acquedotto e il Sentiero Italia MTB del CAI.

Da esperto, cosa si sente di suggerire per accogliere meglio i cicloturisti?
In generale in Puglia e Basilicata bisognerebbe ottimizzare i tracciati (il Coordinamento FIAB Puglia e Basilicata sta lavorando su questo come detto sopra) e pubblicizzarli coordinandosi con gli operatori economici, in modo particolare con le strutture ricettive. Il cicloturismo in Puglia e Basilicata è in crescita ma c'è ancora ampio margine di miglioramento.
  • Bicicletta
  • Turismo
  • Cicloturismo
Altri contenuti a tema
Riparte la rassegna culturale “Libri in Fiore”, seconda edizione Riparte la rassegna culturale “Libri in Fiore”, seconda edizione Presentato il lavoro di tesi, sul territorio di Gravina, della giovane blogger milanese Giulia Ussai
1 Gravina nella classifica del Times delle città Pugliesi da scoprire Gravina nella classifica del Times delle città Pugliesi da scoprire L’autorevole giornale inglese stila una graduatoria delle località meno conosciute che meritano di essere visitate
Infopoint, Gravina partecipa al bando regionale Infopoint, Gravina partecipa al bando regionale Chiesti 30mila euro per potenziare il servizio e svolgere attività di promozione turistica
Infopoint fuori rete regionale, Gravina accederà ai bandi? Infopoint fuori rete regionale, Gravina accederà ai bandi? L’allarme lanciato dall’ex consigliere comunale Mimmo Cardascia. Ass. Festa: "Stiamo lavorando per capire se abbiamo i requisiti richiesti ”
Ciclo escursione della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta a Gravina Ciclo escursione della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta a Gravina Presente anche il coordinatore Puglia e Basilicata Francesco Venezia
4 Bike sharing, cosa c’è da sapere Bike sharing, cosa c’è da sapere I Cittadini Gravinesi stilano una lista di notizie utili per l’uso delle biciclette elettriche a noleggio
Mobilità sostenibile, parte il servizio Bike sharing Mobilità sostenibile, parte il servizio Bike sharing Da domani a disposizione della popolazione 125 biciclette elettriche
Fal, al via servizio bike sharing a Gravina con Vaimoo Fal, al via servizio bike sharing a Gravina con Vaimoo Per utenti delle ferrovie Apulo-Lucane sconti sull’utilizzo delle bici elettriche
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.