Compostiera domestica
Compostiera domestica
La città

Compostaggio domestico, avviso del Comune

Iscrizioni all’albo comunale fino al 28 febbraio

Per i "compostatori", c'è tempo fino al 28 febbraio per l'iscrizione all'albo comunale. Il municipio, infatti, ha diramato un avviso pubblico per l'iscrizione all'albo.

Dopo il via libera della regolamentazione all'uso delle compostiere domestiche a Gravina, avvenuta lo scorso 29 novembre in consiglio comunale, adesso si passa alla fase attuativa, in esecuzione della normativa vigente in materia.

Uno strumento indispensabile che l'allora consiglio comunale decise di adottare per l'autosmaltimento dei rifiuti organici, con l'obiettivo di ridurre la produzione di rifiuti urbani biodegradabili e promuovere le buone pratiche ambientali da parte dei cittadini.

Gli interessati avranno tempo fino al 28 febbraio per iscriversi all'albo, presentando domanda all'ufficio protocollo del Comune, attraverso l'invio di una mail recante il modello di adesione ai "servizi igiene urbana approvazione regolamento comunale sul compostaggio domestico", oppure recandosi al comune negli orari di apertura dell'ufficio.
Requisito fondamentale previsto per i richiedenti è il possesso di un'area a giardino, oppure di un orto, o comunque uno spazio di terreno, non impermeabilizzato, dove poter ubicare la compostiera, oltre al reimpiego del compost prodotto per attività di compostaggio domestico.

Dopo la compilazione dell'elenco, la lista dei compostatori verrà affissa all'albo pretorio online del Comune, garantendo l'anonimato.
Tra i vantaggi ad appannaggio degli aderenti al compostaggio domestico la possibilità di una riduzione sulla tassa di smaltimento dei rifiuti urbani, così come previsto dal regolamento che disciplina la Tari.

"Le utenze autorizzate si impegneranno a non conferire al circuito pubblico di raccolta rifiuti organici prodotti ed a restituire il contenitore adibito alla raccolta domiciliare della frazione organica" - ricordano da Palazzo di Città, che si riserva la possibilità di riaprire l'avviso per accogliere eventuali ulteriori richieste.
  • Raccolta differenziata
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Rifiuti abbandonati, contributi per i Comuni dalla Regione Rifiuti abbandonati, contributi per i Comuni dalla Regione Pubblicato l’Avviso per la rimozione di rifiuti abbandonati in aree pubbliche
CCR, prolungata apertura contrada Graviglione CCR, prolungata apertura contrada Graviglione Il centro rimarrà in attività sino a fine anno
9 Piazzola sp 53, ripulita un'altra discarica abusiva Piazzola sp 53, ripulita un'altra discarica abusiva Richiesta di una soluzione definitiva per un fenomeno che si ripete frequentemente
Ancora rifiuti sulla sp53 Gravina-Matera Ancora rifiuti sulla sp53 Gravina-Matera Il sito appena bonificato già presenta nuovi rifiuti
Discarica abusiva sulla sp 53, effettuata la bonifica Discarica abusiva sulla sp 53, effettuata la bonifica L’intervento a spese del Comune. Quando interverranno Anas e Città metropolitana competenti sull’area?
Discarica abusiva su Sp 53, a chi tocca pulire? Discarica abusiva su Sp 53, a chi tocca pulire? Dal Comune: “abbiamo già segnalato alla Città metropolitana”
Raccolta differenziata, riprende la distribuzione dei sacchetti Raccolta differenziata, riprende la distribuzione dei sacchetti Dal 2 maggio si potranno ritirare presso l’area fiera
Abbandono rifiuti, linea dura del Comune Abbandono rifiuti, linea dura del Comune Intensificati i controlli e aumentate le sanzioni per ridurre il fenomeno
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.