Cinghiali
Cinghiali
Territorio

Cinghiali, è sempre più emergenza

La Regione intervenga per limitare i danni

I cinghiali nel Parco dell'Alta Murgia continuano a proliferare e soprattutto a creare danni alle campane oltre che a mettere costantemente in pericolo la vita degli automobilisti che quotidianamente attraverso le strade del parco.

Alcune settimane fa, dopo l'ennesima denuncia di un agricoltore, sulla vicenda era intervenuto l'Ente Parco dell'Alta Murgia annunciando un primo intervento di censimento della popolazione per poi passare ad altre azioni, più concrete, per arginare il fenomeno. In realtà il Parco aveva lanciato un appello alle altre istituzioni interessate chiedendo provvedimenti congiunti e uno sforzo comune.
Appello che ad oggi sembra essere caduto nel vuoto.

E infatti giunge dal consigliere regionale Gianni Stea l'ennesima interrogazione con cui si chiede all'assessorato all'agricoltura di intervenire sulla questione.

"Ancora notizie di danni gravissimi causati da branchi di cinghiali che ormai hanno invaso le nostre città e le nostre campagne. Un'emergenza seria che invece in Puglia continua ad essere completamente sottovalutata, nonostante il pericolo rappresentato da questi animali selvatici il cui numero è peraltro in veloce costante aumento. All'assessore Di Gioia chiedo che la questione sia posta una volta per tutte tra le priorità da affrontare immediatamente dopo le elezioni politiche la cui campagna elettorale sta inspiegabilmente paralizzando l'attività istituzionale della Regione".

"Il rischio - continua Stea - è che ad un intervento specifico, scientificamente attento alla salvaguardia dell'intero ecosistema, per tenere sotto controllo il numero di cinghiali si sostituisca una sorta di giustizia sommaria da parte di agricoltori e cittadini. Eppure da mesi in Regione è stata presentata, su iniziativa mia e del collega Donato Pentassuglia, una proposta di legge su Misure urgenti per la programmazione e pianificazione del prelievo venatorio e del controllo del cinghiale (Sus scrofa) atte a contenere l'espansione demografica della specie nel territorio della Puglia".

Stea si appella a Di Gioia: "A tutela delle nostre comunità, è necessario che la pdl diventi legge senza indugi ulteriori".
  • Regione Puglia
  • Cinghiali
Altri contenuti a tema
Trasporti pubblici, mezzi possono viaggiare a piena capienza Trasporti pubblici, mezzi possono viaggiare a piena capienza A partire dall'1 luglio per effetto di un'ordinanza della Regione
Fondi per reti idriche e fognarie, Gravina c’è Fondi per reti idriche e fognarie, Gravina c’è Finanziamento della Regione per 9 Comuni. Intervento presso “La Tarantina”
Sport, la Regione vara contributi per pratica dilettantistica Sport, la Regione vara contributi per pratica dilettantistica Tre milioni di euro a fondo perduto per associazioni e società
1 Parco dell'Alta Murgia, riprenderanno le catture dei cinghiali Parco dell'Alta Murgia, riprenderanno le catture dei cinghiali Le attività sono ferme da mesi per l'emergenza. Agricoltori danneggiati
Grande adesione al bando Micro-prestito Grande adesione al bando Micro-prestito Assessore regionale Borraccino: “Superate le 200 concessioni di agevolazioni”
La Puglia verso la normalità La Puglia verso la normalità Nuova ordinanza: possono ripartire altri settori economici e sportivi
Ripartono le attività ricreative e di spettacolo Ripartono le attività ricreative e di spettacolo Nuova ordinanza della Regione Puglia
Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Per investimenti in attività agrituristiche o produzioni complementari all’agricoltura
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.