centro comunale di raccolta
centro comunale di raccolta
La città

CCR, ancora una proroga per il sito di C.da Graviglione

In attesa dell’entrata in funzione dei due Centri di raccolta comunali definitivi

Siamo in dirittura d'arrivo, o almeno questo è quello che sembra. Manca poco, infatti, per l'entrata in funzione del centro di raccolta comunale ubicato nei pressi della strada provinciale 53 per Matera e per quello in zona Pip.

Dopo la prima attivazione del centro di raccolta rifiuti differenziati, temporaneo e provvisorio, ubicato nell'area sita in località "Graviglione" risalente al giugno del 2019, poi, di proroga in proroga, si è arrivati ai giorni nostri, in attesa che entrino in funzione i due centri Comunali di raccolta differenziati definitivi.

Una attesa che ha costretto l'amministrazione comunale, nelle more della sospensione del servizio, di stabilire una nuova proroga per la prosecuzione dell'attività.
Una scelta – dicono da Palazzo di Città- dettata dai risultati positivi che il CCR provvisorio di contrada Graviglione ha conseguito, contribuendo significativamente, tra l'altro, anche alla riduzione dei rifiuti abbandonati nelle periferie e nelle campagne.

Considerando che -si legge nella ordinanza di prosecuzione del servizio- sono in corso gli adempimenti tecnici ed amministrativi per la realizzazione dei due centri d raccolta comunale, "evidentemente rallentati a causa dell'emergenza COVID-19, in particolare per quello previsto nella zona PIP", con i lavori che attualmente sono tutt'ora in corso; e alla luce del fatto che -continuano dal Municipio- i lavori inerenti la realizzazione del Centro Comunale di Raccolta finalizzato alla riduzione dei rifiuti da destinare allo smaltimento sulla SP 53 Gravina verso Matera, "sono stati ultimati e che si dovranno approvare gli atti finali di regolare esecuzione", con la data presumibile per la messa in funzione fissata al primo marzo di quest'anno, si è ritenuto opportuno di prorogare il servizio, ordinando alla Società Raccolgo srl, Gestore del Servizio Igiene Urbana nel Comune di Gravina, nonché attuale gestore del "Centro raccolta temporaneo per il conferimento di alcune tipologie di rifiuti differenziati", di proseguire l'attività fino al 31 marzo 2023.

Data dopo la quale, presumibilmente, si potrà iniziare a conferire presso il definitivo hub comunale di raccolta.
  • Centri comunali di raccolta
Altri contenuti a tema
Raccolta straordinaria di rifiuti elettrici (Raee) Raccolta straordinaria di rifiuti elettrici (Raee) Proposto un calendario per la raccolta straordinaria di piccoli elettrodomestici in alcuni quartieri della città
CCR: siamo in dirittura d’arrivo CCR: siamo in dirittura d’arrivo Ancora una proroga per il centro temporaneo di raccolta in contrada Graviglione?
CCR, prolungata apertura contrada Graviglione CCR, prolungata apertura contrada Graviglione Il centro rimarrà in attività sino a fine anno
Ex assessore Calculli: “un successo la raccolta itinerante di oli esausti” Ex assessore Calculli: “un successo la raccolta itinerante di oli esausti” Nel 2021 il 15% in più rispetto all’anno precedente
Ccr contrada Graviglione, ancora una proroga Ccr contrada Graviglione, ancora una proroga Altri sei mesi in attesa dei due nuovi centri comunali (zona Pip e sp 53)
Rifiuti ingombranti: per due giorni non si possono conferire Rifiuti ingombranti: per due giorni non si possono conferire Garantito invece il porta a porta
CCR, prolungata gestione sino a fine anno CCR, prolungata gestione sino a fine anno In attesa dei due centri in via di realizzazione
Oli esausti, nuova tappa raccolta itinerante Oli esausti, nuova tappa raccolta itinerante Terzo appuntamento in via Guardialto presso le "case rosa"
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.