lorenzo carbone
lorenzo carbone
Politica

Carbone: "Sono a posto con la mia coscienza"

E ribadisce pieno sostegno a sindaco e maggioranza. Per ora, aggiunge, "nessun incarico di sottogoverno".

"Una scelta determinata esclusivamente dal voler anteporre, a differenza di altri, l'interesse generale della comunità al pur legittimo interesse di partito".

Questo il sunto delle poche righe protocollate lunedì pomeriggio a Palazzo di città dal coordinatore cittadino di Fli, Marco Nicolardi, per comunicare la decisione "del partito di ritirare dall'esecutivo comunale il proprio assessore di riferimento, Lorenzo Carbone".

Nulla di nuovo, sia nelle parole che nel passo indietro del Fli già abbondantemente anticipato giorni fa, che è maturato "nell'attuale quadro politico con la fuoriuscita di alcuni consiglieri comunali dai loro partiti di appartenenza". Nella lettera Nicolardi e tutto il partito ribadiscono il totale appoggio alla maggioranza e al sindaco, prima di chiudere con i ringraziamenti allo stesso assessore "per il lavoro svolto in giunta, per aver degnamente rappresentato il partito e per il senso di responsabilità e senso delle istituzioni dimostrato anche in questa occasione".

Sin qui l'ufficialità. Tutto il resto va ricercato nelle sfumature, racchiuse anche tra le virgolette, a cominciare da quella "differenza da altri" partiti su cui Nicolardi pone l'accento ed a cui fa eco la lettera firmata dallo stesso Lorenzo Carbone (nella foto) per annunciare le proprie dimissioni. Nate e maturate, a detta dell'ormai ex assessore, "dopo un sereno confronto e in accordo con il mio partito", per agevolare "il percorso politico amministrativo e consentire la realizzazione di quel progetto politico da tutti noi condiviso".

Il giorno dopo, intanto, Carbone si dice sereno e intento a continuare il suo percorso politico all'interno del partito, escludendo l'assunzione di incarichi di sottogoverno poiché "sino a quando non si capirà per bene quale sia la strada da prendere, non prossimo parlare di sottogoverno. Per ora restiamo così: congelati". E ancora in mattinata ribadisce: "Io sono un uomo onesto e leale. Ho solo fatto il mio lavoro, sempre e comunque, ed è per questo che vivo sereno con la mia coscienza".
  • Lorenzo Carbone
  • Marco Nicolardi
  • Fli Gravina
Altri contenuti a tema
7 Salvini mette radici anche a Gravina Salvini mette radici anche a Gravina Lorenzo Carbone nominato coordinatore cittadino della Lega
Santomasi, ho sbagliato Santomasi, ho sbagliato L'assessore torna sui suoi passi: "Sono a disposizione del partito e dello stesso sindaco".
Valente - Carbone, c'eravamo tanto amati Valente - Carbone, c'eravamo tanto amati La guerra fredda continua sulle interpellanze: rifiuti, Consip e trasparenza
Francesco Santomasi torna in Fli e viene promosso vice segretario Francesco Santomasi torna in Fli e viene promosso vice segretario Dimenticate le vecchie divergenze si lavora sul futuro e sulla giunta
Lorenzo Carbone passa al gruppo misto Lorenzo Carbone passa al gruppo misto L’ex assessore prende le distanze da Mazzarella e Lupoli. Intanto in maggioranza torna il rebus sulla giunta
Fli perde pezzi, Carbone, Santomasi e Nicolardi lasciano Fli perde pezzi, Carbone, Santomasi e Nicolardi lasciano Frattura definitiva nel partito dopo il consiglio comunale
Fli a pezzi? Fli a pezzi? Dibattista sminuisce ma Carbone prende le distanze
La maggioranza tiene ma restano i malumori La maggioranza tiene ma restano i malumori Botta e risposta tra Valente e Carbone. Il consigliere accusa “governati da una giunta ombra”.
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.