Consiglio Regione Puglia
Consiglio Regione Puglia
Associazioni

Assistenza specialistica, entro ottobre saranno attivati tutti i servizi

Emiliano incontra le famiglie degli studenti diversamente abili

Elezioni Regionali 2020
Buone nuove per gli studenti destinatari di assistenza specialistica.

Giovedì mattina dopo la protesta indetta dalle associazioni dell'Alta Murgia vicine ai bisogni delle persone con disabilità, in presidente Emiliano ha rassicurato tutti sull'immediato avvio dei servizi.
"In riferimento al servizio del trasporto e dell'assistenza specialistica per gli alunni disabili che frequentano le scuole medie superiori in Puglia, la Regione ha provveduto a stanziare tutte le risorse necessarie, cioè 6 milioni di euro, a completamento di una dotazione finanziaria che si avvale di ulteriori 6,8 milioni di euro che dovranno arrivare dal Governo nazionale e di cui ancora le Province e la Città Metropolitana attendono la formale assegnazione - ha spiegato il Governatore Emiliano durante l'incontro con una delegazione di manifestanti - Inoltre la dotazione complessiva di quasi 13 milioni di euro è superiore, per questo anno scolastico, per la prima volta alla spesa storica consolidata degli ultimi anni".

La protesta porta la firma della Consulta dei Diversamente Abili insieme alle associazioni FISH (Federazione italiana per il superamento dell¹Handicap), Rete Associazioni Malattie Rare - A.Ma.Re Puglia, Unione Italiana Ciechi, "Mano a Mano" Onlus, Volare più in Alto - Onlus, Liaass - Onlus - Grumo Appula, Strada Facendo-Onlus.
Tutti insieme per richiamare l'attenzione delle istituzioni regionali a proposto del mancato avvio del servizio di trasporto e assistenza specialistica scolastica per gli alunni disabili delle scuole medie e superiori oltre alla mancata organizzazione delle attività di supporto allo studio per gli alunni audiolesi e videolesi delle scuole di ogni ordine e grado, così come previsto dalle vigenti normative di legge.

Alla manifestazione dinanzi al Palazzo della Presidenza è seguito un incontro che ha consentito di precisare i tempi certi con cui la Città Metropolitana si è impegnata ad attivare tutti i servizi che la Regione le ha delegato: dal 3 ottobre ripartirà il servizio di trasporto, dal 10 ottobre saranno riattivati i contratti con le assistenti alla comunicazione per gli alunni audiolesi, ed entro la fine del mese di ottobre saranno riattivati i contratti con il personale educatore per l'assistenza specialistica.

Quindi tutti i servizi delegati andranno a regime entro la fine del mese di ottobre e si auspica che la trasmissione formale del decreto nazionale che assegna le risorse da parte del Governo alle Province e alla Città Metropolitana consenta da subito di assicurare continuità ai servizi e ai relativi contratti, per dare garanzie alle famiglie.

Intanto l'Assessorato al Welfare della Regione, che resta impegnato nelle attività di monitoraggio e controllo delle attività che la Città Metropolitana e le Province sono chiamate a svolgere, ha già dato appuntamento ai rappresentanti delle associazioni delle famiglie di terra di Bari ma anche di tutte le altre province, per condividere i documenti di progettazione dei dettaglio dei servizi, che le Amministrazioni provinciali dovranno trasmettere, in modo da valutare congiuntamente l'omogeneità e la qualità dei servizi in corso di attivazione e definire le richieste di eventuali aggiustamenti in itinere, per la definitiva messa a regime dei servizi.

  • Assistenza domiciliare
Altri contenuti a tema
Piano di zona, nessuno stop per i servizi di assistenza a casa Piano di zona, nessuno stop per i servizi di assistenza a casa Adi e Sad andranno avanti in proroga in attesa dell'esito di gara
Conca (M5s) denuncia riduzione servizi Adi - Sad dell’ambito murgiano Conca (M5s) denuncia riduzione servizi Adi - Sad dell’ambito murgiano Il consigliere regionale pentastellato: “Perché non si è fatta una nuova gara per tempo?”
Assistenza domiciliare, in scadenza i servizi del Piano di zona Assistenza domiciliare, in scadenza i servizi del Piano di zona Serve subito una proroga e poi occorre nuovo affidamento
Il Piano di zona si sblocca, i servizi possono ripartire Il Piano di zona si sblocca, i servizi possono ripartire Cittadini in attesa di attività importanti: assistenza domiciliare e assistenza specialistica a scuola
Sanità e assistenza domiciliare in Puglia: "Basta parole, la Regione si attivi subito" Sanità e assistenza domiciliare in Puglia: "Basta parole, la Regione si attivi subito" Le sollecitazioni dei consiglieri Conca e Galante (M5S) a tutela delle persone con malattie neurodegenerative
Prorogato il bando per l'assegno di cura Prorogato il bando per l'assegno di cura La Regione rinvia la scadenza al 6 ottobre
Urge il piano sanitario per l'assistenza agli anziani Urge il piano sanitario per l'assistenza agli anziani Tavolo di confronto tra sindacati e Regione
Assistenza domiciliare: arrivano i buoni servizio Assistenza domiciliare: arrivano i buoni servizio Giovedì a Gravina un incontro formativo per presentare la misura
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.