Disabili
Disabili
Associazioni

Anche il C.A.B.A. di Gravina in sostegno dei disabili italiani

Il gruppo locale presente alla manifestazione tenutasi a Roma il 7 luglio scorso. Le impressioni raccolte dal presidente cittadino Urbano Lazzari a margine dell'evento

Era presente anche una rappresentativa del C.A.B.A. di Gravina alla manifestazione pro-disabili tenutasi mercoledì scorso a Roma. Il gruppo è stato coordinato dal presidente del gruppo locale Urbano Lazzari, il quale – a margine dell'evento – ha provveduto a diramare alcune personali riflessioni relative alla giornata di "protesta" e sensibilizzazione andata in scena nella capitale. Ecco di seguito il suo pensiero integrale.

"E' andata molto bene... Tantissime persone (2/3mila cittadini), moltissimi cittadine e cittadini con disabilità e tantissime persone a casa per diversi reali motivi a fare il tifo per chi c'era e ad essere lì con noi. Per la prima volta non c'era distinzione di sigle, per la prima volta c'era l'orgoglio di essere cittadini con disabilità. Poi la mescolanza con i lavoratori in digiuno dell'Eutelia, i cittadini dell'Aquila, "incazzatissimi" e presi a manganellate dalla celere, tanti deputati, purtroppo della sola opposizione: la Turco, la Bindi, Franceschini, Marino, Di Pietro, e tanti altri che hanno fatto per una volta gli sherpa per noi dalla piazza alla commissione bilancio del senato. Tanti interventi di rappresentanti delle Associazioni, dei Politici, della Gente comune, magistralmente moderati da Franco Bomprezzi, un giornalista in carrozzina disabile.

Un Pietro Barbieri presidente della FISH distrutto ma alla fine raggiante per la riuscita della manifestazione e per il risultato ottenuto e per niente scontato. Una Nina Daita (Disabilità CGIL) scatenata alla fine senza voce. Un Pagano - presidente della Fand - mai visto così preso da questa manifestazione per ringraziare tutti della partecipazione.

E' stata una vittoria importante sia per i risultati ottenuti che per la riuscita della manifestazione, ma anche della mobilitazione nel suo complesso (pagine di giornali acquistate per dire le nostre verità; la realizzazione di un dossier sulle vere cifre dell'invalidità in Italia, l'attivazione di una rete capillare con le realtà territoriali, un saper confrontarsi con contenuti importanti con le istituzioni politiche, la capacità di dire no a compromessi umilianti). E' stata una vittoria del movimento associativo nel suo insieme, ma anche di centinaia, se non migliaia, di persone che attraverso il web hanno espresso la loro rabbia, la loro indignazione non solo nei confronti di una manovra iniqua e "cattiva" ma soprattutto nei confronti delle parole offensive di un Ministro dell'Economia che si è permesso di dire che il nostro Paese non è competitivo a causa dei troppi invalidi, ritenendo pertanto le persone con disabilità "improduttive". Un'indignazione che si è rivolta anche contro l'ignobile campagna di stampa, costruita ad arte, sui "falsi invalidi", di cui purtroppo la categoria dei giornalisti si è resa complice, che ha spianato la strada al tentativo di colpire i "veri invalidi".

Insomma... una giornata speciale, anzi no: una giornata normale di cittadini italiani che hanno deciso di dire basta ad una arroganza senza ragione e sono scesi in piazza per affermare i propri diritti e la propria dignità, fiduciosi perché: "anche noi… liberi di muoverci".

  • Sostegno
  • C.A.B.A. Gravina
  • Disabilità
Altri contenuti a tema
Autismo, incontro tra Garante regionale per le disabilità e Asl Autismo, incontro tra Garante regionale per le disabilità e Asl Per definire un apposito regolamento
Assegni di cura, protestano le famiglie Assegni di cura, protestano le famiglie Il Garante regionale dei disabili chiede adeguate soluzioni
Nasce la Consulta comunale per le persone con disabilità Nasce la Consulta comunale per le persone con disabilità Pubblicato l'avviso per l'adesione al nuovo organismo partecipativo
"Disabilità: mancano risposte concrete" "Disabilità: mancano risposte concrete" L'appello della quinta commissione consiliare sulla consulta e sulle barriere architettoniche
Parcheggi, aumentano i posti per i disabili Parcheggi, aumentano i posti per i disabili Dopo due anni accolta la richiesta della V commissione consiliare
1 Disabilità, associazioni e scuola chiamate dal Comune Disabilità, associazioni e scuola chiamate dal Comune Obiettivo: realizzare un percorso unitario per informare e raccogliere idee e progetti
Progetto degli istituti IIS Bachelet-Galilei per diversamente abili Progetto degli istituti IIS Bachelet-Galilei per diversamente abili “Anch’io Lavoro”: alla quarta edizione, mira all’integrazione lavorativa
Assistenza a disabili nelle scuole, servizio parte anche in istituti superiori Assistenza a disabili nelle scuole, servizio parte anche in istituti superiori La Città metropolitana provvede in forte ritardo. Era intervenuto il Garante regionale
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.