Ruota panoramica - Foto Comune di Gravina
Ruota panoramica - Foto Comune di Gravina
La città

Allestita la ruota panoramica

La principale novità del programma delle feste

C'è a chi piace e a chi non piace. Certo è che la ruota panoramica voluta dall'amministrazione comunale per animare le festività natalizie di questo 2021, fa parlare molto. Dopo le polemiche iniziali sulla collocazione dell'enorme giostra, in città la ruota ha raccolto numerosi sostenitori, con alcuni entusiasti della possibilità di ammirare la città da un diverso punto di vista; ed altri convinti che l'attrazione possa calamitare sulla città di Gravina un numero maggiore di visitatori durante queste festività.

Dall'altra parte c'è chi, invece, continua a sostenere che c'è un inutile spreco di danaro pubblico per una giostra che non esalta le bellezze della città e crea non poche difficoltà agli automobilisti ed ai viaggiatori, con i mezzi pubblici costretti a subire disagi.

Certo le premesse per l'amministrazione Valente non erano state delle migliori. Il rischio che l'istallazione della ruota panoramica (maggiore attrattiva delle iniziative natalizie promosse dal Comune), potesse diventare un boomerang per il governo della città, era diventato elevato, a giudicare dalle critiche piovute da ogni dove rispetto alla scelta della prima collocazione della ruota che la voleva in Piazza Pellicciari, dinanzi alla chiesa di Sant'Agostino. Una ubicazione invisa da molti cittadini e da alcuni esponenti delle forze politiche di opposizione che avevano lanciato l'allarme circa l'opportunità di collocare un così grande carico di peso in un'area che notoriamente sotto è ricca di gallerie e cisterne e che avrebbe quindi compromesso la staticità del terreno, mettendo a rischio la sicurezza delle persone e dei luoghi.

Una polemica disinnescata dalla decisione del Comune di fare dietrofront e collocare la ruota nella piazzetta antistante la stazione. Scelta dettata non dai millantati problemi di staticità di Piazza Pellicciari- hanno precisato dal municipio. Infatti, da Palazzo di città hanno fatto sapere che "il cambio di sede, rispetto a quella originariamente indicata in piazza Pellicciari, è stato ispirato da motivazioni prettamente organizzative e logistiche, rientranti nella sfera di volontà decisionale dei gestori dell'impianto, e non invece da problemi di stabilità della piazza, come da qualcuno strumentalmente ed in maniera infondata sostenuto".

Decisione, anche quest'ultima, non passata senza colpo ferire, viste lamentele nascenti dal fatto che il piazzale è utilizzato dai mezzi pubblici come terminale di sosta. E così dopo giorni di tira e molla la ruota è entrata in funzione per buona pace dei suoi detrattori e di chi, invece, ha saputo apprezzare gli sforzi dell'amministrazione per rendere questo Natale diverso e migliore da quello degli scorsi anni.
  • Comune di Gravina in Puglia
Altri contenuti a tema
Centro servizi per le famiglie: pubblicato l’avviso per i progetti Centro servizi per le famiglie: pubblicato l’avviso per i progetti Iniziativa del Piano di zona
17 A Gravina una via per Baden Powell A Gravina una via per Baden Powell La piazzetta tra via Rodi e via San Sebastiano dedicata al fondatore degli scout
Emergenza Covid: nuove misure di sostegno ai cittadini Emergenza Covid: nuove misure di sostegno ai cittadini Contributi per famiglie e minori
Neoplasie polmonari: Palazzo di Città si tinge di verde Neoplasie polmonari: Palazzo di Città si tinge di verde Il Comune aderisce alla campagna “Illumina Novembre”
Raccolta differenziata: lavaggio dei carrellati Raccolta differenziata: lavaggio dei carrellati Pubblicato calendario di novembre
Puglia ti vorrei”: un incontro in Comune con i “Giovani Protagonisti” Puglia ti vorrei”: un incontro in Comune con i “Giovani Protagonisti” Obiettivo: mettere insieme idee e proposte per le nuove politiche giovanili
Fondi per gli Istituti scolastici: circa 3,5 milioni di euro per il Comune Fondi per gli Istituti scolastici: circa 3,5 milioni di euro per il Comune Quattro progetti in graduatoria ammessi a finanziamento
Finanziamenti ministeriali per opere pubbliche: Gravina non c’è Finanziamenti ministeriali per opere pubbliche: Gravina non c’è Palazzo di Città: “il Comune ha risposto ad altri avvisi pubblici”
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.