blatte
blatte
La città

Allarme blatte a Gravina?

Comune: "Interventi realizzati correttamente". Annunciati provvedimenti immediati

Non ci ha messo molto a fare il giro dei social, suscitando una marea di polemiche oltre che di paure, la fotografia scattata la notte tra sabato e domenica su Corso Aldo Moro che ha ripreso un tombino ricoperto di blatte, scarafaggi di fogna.

Tanti i commenti con cui la cittadinanza ha invocato interventi di disinfestazione puntando il dito contro l'amministrazione comunale e l'incuria della cosa pubblica.

Da Palazzo di città tuttavia gettano acqua sul fuoco attraverso le parole dell'assessore all'igiene urbana, Paolo Calculli che rassicura: "Nei mesi di aprile e di maggio sono stati effettuati tutti gli interventi anti larvali compresa la deblatterizzazione. Purtroppo l'improvviso caldo ha scatenato questi fenomeni".

L'assessore assicura che le procedure di prevenzione sono state rispettate tanto dalla pubblica amministrazione quanto dall'Acquedotto pugliese a cui spetta la manutenzione e la disinfestazione delle fogne. Il problema tuttavia resta.

"Stiamo verificando se si tratta di un episodio isolato o ci sono altre situazioni di rischio ma già nei prossimi giorni, espletata la gara di affidamento, saranno effettuati nuovi interventi di disinfestazione", ha detto l'assessore.

La gara - avviata da Palazzo di città, poiché il contratto con la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti e pulizia delle strade non prevede quello di disinfestazione - è in corso di affidamento. "Il 14 giugno sono scaduti i termini per la presentazione delle offerte quindi nei prossimi giorni sarà affidato il servizio e riprenderemo con i trattamenti di disinfestazione, deblatterizzazione e derattizzazione" conclude Calculli.

La gara in questione mira all'affidamento del servizio di disinfestazione, disinfezione, deblattizzazione e derattizzazione per un importo totale di 50.000 euro di cui 38.800,00 da porre a base d'asta per l'espletamento del servizio oltre 500,00 per oneri sicurezza, 8.646,00 euro quale IVA al 22%, 1.278,00 euro per imprevisti ed 776,00 euro per spese tecniche.

La scelta del contraente è stata effettuata mediante procedura negoziata con un bando di gara mediante ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione invitando cinque operatori del settore. Nei prossimi giorni l'aggiudicazione definitiva.

Antonella Testini
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.