Agricoltore
Agricoltore
Territorio

Agricoltura, la Puglia rischia di perdere i fondi europei

L'Unione europea mette in guardia la Regione. Mondo agricolo è preoccupato

L'Unione Europea ha messo in guardia la Regione Puglia dal serio rischio di perdere ingenti finanziamenti provenienti dai fondi europei del Piano di sviluppo rurale 2014-2020. Tale eventualità è stata rimarcata dal commissario europeo per l'agricoltura e lo sviluppo rurale Phil Hogan rispondend ad un'interrogazione sull'attuazione del Psr Puglia.

L'assessore pugliese all'agricoltura Leonardo Di Gioia ha voluto rassicurare. "Non ci sarà nessun definanziamento", ha dichiarato in un comunicato stampa. "Da mesi - ha spiegato - abbiamo messo in piedi una struttura aggiuntiva per accelerare i pagamenti delle misure a superficie così come abbiamo rafforzato l'attività di espletamento delle istruttorie al fine di arrivare a una decisione quanto più immediata del Tribunale Amministrativo regionale e riprendere l'ordinaria attuazione e svolgimento del nostro Psr. Dai dati in possesso di Agea della spesa effettuata insieme a quella che stiamo per liquidare, gli obiettivi verranno raggiunti a dicembre 2018".

Parole che non sono affatto rassicuranti, però, per il mondo agricolo che si è sentita spesso dire che tutto andrà bene e invece i ritardi sono innegabili. Dalla Confagricoltura Bari-BAT si apprende che "al 30 giugno 2018 è stato speso solamente il 15% delle risorse a disposizione". Una percentuale davvero molto bassa. "C'è tempo sino al 31 dicembre - sottolinea il presidente della sigla agricola Michele Lacenere - ancora tre mesi prima del disimpegno automatico: la commissione europea, infatti, può procedere al disimpegno della parte di impegno di bilancio che non sia stata utilizzata entro il 31 dicembre del terzo anno successivo all'anno dell'impegno di bilancio".

"I risultati sono sotto gli occhi tutti ed è per questo che vorremmo meno rassicurazioni e più concretezza, che non vediamo, invece, nemmeno nel lavoro che l'assessorato sta svolgendo sulle misure a superficie", conclude.
  • Regione Puglia
  • Commissione europea
  • Confagricoltura
Altri contenuti a tema
Giunta Regionale, Bray lascia Giunta Regionale, Bray lascia L’assessore alla cultura e turismo si dimette per motivi di salute. La delega rimane nelle mani di Emiliano
Puglia ti vorrei”: un incontro in Comune con i “Giovani Protagonisti” Puglia ti vorrei”: un incontro in Comune con i “Giovani Protagonisti” Obiettivo: mettere insieme idee e proposte per le nuove politiche giovanili
Libri di testo gratuiti, nuovo avviso della Regione Libri di testo gratuiti, nuovo avviso della Regione Riaperta la piattaforma per presentare le domande
Sport per tutti, il sostegno della Regione Sport per tutti, il sostegno della Regione Stanziati 1.400.000 euro per manifestazioni, eventi e associazioni sportive
La Regione rifinanzia la cultura La Regione rifinanzia la cultura Sovvenzionamenti a disposizione delle PMI pugliesi
Buoni servizio per disabili e anziani non autosufficienti Buoni servizio per disabili e anziani non autosufficienti Barone: “anticipati i tempi per la presentazione delle domande e semplificate le procedure”
Terzo settore, la Regione detta nuove regole Terzo settore, la Regione detta nuove regole Nuove disposizioni per associazioni, onlus e organizzazioni di volontariato
1 Il Movimento 5 stelle entra nella giunta regionale pugliese Il Movimento 5 stelle entra nella giunta regionale pugliese Emiliano nomina assessore Rosa Barone. Ci sarà voto su 'Rousseau'
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.