bandalarga
bandalarga
Territorio

Accipicchia... 17mila alunni rifletteranno sulla "banda larga"

Il cortometraggio girato da Corrado Veneziano ad Altamura distribuito in tutte le scuole elementari delle province di Bari e Bat. Una parabola sulla libertà dell'insegnamento

Da lunedì 24 gennaio è in distribuzione gratuita, nelle quinte classi delle scuole elementari delle province di Bari e Bat, il dvd di Accipicchia, ci hanno rubato la banda larga, cortometraggio di 30 minuti prodotto da Confindustria di Bari e Barletta-Andria-Trani e girato ad Altamura ad aprile scorso. La distribuzione viene effettuata attraverso Poste Italiane.

Il film, scritto e diretto dal regista Corrado Veneziano con la collaborazione di Giancarlo Di Paola e di Paola Ricci, e interpretato da Alessandro Casula - l'ormai storico maestro di Accipicchia Rai - si avvale del sostegno di Fastweb S.p.A. e dei contributi di Exprivia S.p.A, Organizzazione Aprile – Gestione Archivi srl e del Distretto Pugliese dell'Informatica. All'iniziativa ha collaborato anche il MIUR, Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia.

Fra le location altamurane scelte per le riprese, la scuola "San Francesco d'Assisi", la sala ricevimenti "Il Gattopardo" e l'hotel "San Nicola". Fra gli attori, anche 31 alunni della "San Francesco", con i quali il regista di Tursi aveva già collaborato per la realizzazione di un cortometraggio sul bullismo.

Sono oltre 17mila gli alunni che potranno riflettere, attraverso la visione del film, sull'importanza della "banda larga" e sulle conseguenze della sua esclusione in particolari aree geografiche. Accipicchia, ci hanno rubato la banda larga ricalca il format televisivo della serie, sempre di Veneziano, Accipicchia, ci hanno rubato la lingua! (andata in onda più volte su Rai 3 nel contenitore Trebisonda-Melevisione). Fra i temi toccati, l'alfabetizzazione informatica e l'uso, diffuso e necessario, delle più moderne tecnologie.

Accipicchia, ci hanno rubato la banda larga! racconta la storia di una regina dispettosa che, consapevole dell'importanza e del potere della comunicazione, soprattutto di quella più tecnologicamente avanzata, ha rubato la "banda larga" all'intero Paese. Si bloccano i lavori degli scienziati, diventano impossibili le prenotazioni telematiche aeree e ferroviarie, le teleconferenze, il download di filmati e musiche, e anche forme più moderne e quotidiane di relazione - dall'uso di mail, sms, messanger – risultano più lente e faticose. Scattano ricerche e avventure e, dopo molte traversie, il Maestro della Scuola e i suoi Bambini si trovano di fronte alla Regina, in una sfida rischiosa ed impegnativa. E a questo punto sarà soprattutto la "lezione" del Maestro (che cos'è, dov'è, come funziona la "banda larga") a offrire ai più piccoli la chiave per capire e per risolvere il mistero.

Oltre che favola didattica sulla dimensione tecnologico-scientifica e sulla sua struttura, Accipicchia tende a proporsi anche come una piccola parabola sulla libertà dell'insegnamento e sulla sua necessità. A fronte di un potere che spesso tende ad omologare o a ridurre i codici della comunicazione, la fiction auspica un maggiore e più plurale conoscenza di linguaggi e informazioni. Per nuove prospettive di alfabetizzazione e di democrazia.

La scuola "San Francesco d'Assisi" sta ricevendo richieste di copie del dvd anche da altre regioni italiane. Il sindaco della città di Monteveglio (provincia di Bologna) Daniele Ruscigno ha scritto al dirigente scolastico Tommaso Cardano specificando che il Comune sarebbe interessato a visionare il dvd «in quanto riteniamo fondamentale procedere in un percorso di "alfabetizzazione informatica", rivolto soprattutto ai giovanissimi, che metta in evidenza l'utilità delle innovazioni tecnologiche, divenute ormai indispensabili all'interno della nostra società».
  • Confindustria Bari e Bat
  • Corrado Veneziano
  • San Francesco d'Assisi
Altri contenuti a tema
Parrocchia San Francesco, bilancio annuale della Caritas Parrocchia San Francesco, bilancio annuale della Caritas Numerosi i volontari all’opera per aiutare i bisognosi
99 Fra Giovanni Foggetta guida la comunità parrocchiale di San Francesco Fra Giovanni Foggetta guida la comunità parrocchiale di San Francesco Subentra a padre Daniele Maiorano
Padre Daniele lascia la parrocchia di San Francesco Padre Daniele lascia la parrocchia di San Francesco Il frate francescano diventa capo provinciale dei Frati Minori Conventuali
2 I francescani ringraziano la città per la solidarietà I francescani ringraziano la città per la solidarietà Tanto sostegno alla mensa e all’emporio della carità durante l'emergenza
Una copia della sacra Sindone in esposizione Una copia della sacra Sindone in esposizione Arriva alla parrocchia San Francesco d’Assisi il progetto "Sindon"
L’altare di Sant’Antonio da Padova torna a risplendere L’altare di Sant’Antonio da Padova torna a risplendere Restauro a cura dell’Archeoclub Gravina
Bilancio positivo per le giornate Fai di primavera Bilancio positivo per le giornate Fai di primavera Per due giorni aperta alle visite la chiesa di San Francesco
Gravina e i Comuni del Crocifisso donano l'olio alla Basilica di Assisi Gravina e i Comuni del Crocifisso donano l'olio alla Basilica di Assisi Sarà utilizzato per la lampada votiva di San Francesco
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.