abiti usati
abiti usati
La città

Abiti usati abbandonati per strada, l’amministrazione fa sul serio

Assessore Calculli annuncia: "Fototrappole in zona"

Pazienza. Tanta pazienza e soprattutto occorre tornare, riprovare per evitare che una buona azione diventi una manifestazione di totale menefreghismo. Il riferimento è alla pratica sempre più diffusa ma molto poco edificante, tra i cittadini che abbandonano ambiti sui marciapiedi nei pressi della pineta comunale. L'intento è quello di portare l'abbigliamento usato nelle sedi di alcune onlus che operano nel sociale a cui è deputato il compito di distribuire la roba tra i bisognosi. Onlus che non sempre apro le loro sedi.

E allora come fare per svuotare efficacemente l'armadio? Semplice. Abbandonare buste e pacchi sul marciapiede alla mercé di cani, buontemponi e intemperie vanificando completamente quella che poteva essere una buona azione. Perché gli abiti abbandonati sulla sede stradale diventano rifiuto e vengono prelevati dagli addetti e portati al centro di raccolta per essere buttati. La questione è già stata sottoposta all'attenzione ella pubblica amministrazione firmataria di due convenzioni con altrettante onlus cittadine deputate alla raccolta degli abiti.

Per stanare gli sporcaccioni, già nei mesi scorsi è stata istallata una telecamera nei pressi del parco cittadino ma dall'assessore al decoro urbano Paolo Calculli arriva la notizia che è intenzione della giunta comunale istallare alcune fototrappole nella zona per individuare gli incivili che abbandonano gli abiti.

Antonella Testini
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
"Rifiuti: ora abbattere i costi e combattere gli abbandoni" "Rifiuti: ora abbattere i costi e combattere gli abbandoni" Dopo l'incremento della raccolta differenziata, questi i nuovi obiettivi
4 Rifiuti, cresce la raccolta differenziata nell’Aro Ba/4 Rifiuti, cresce la raccolta differenziata nell’Aro Ba/4 Nel 2019 la percentuale di raccolta è pari al 70,27%. Soddisfatto Valente
Raccolta differenziata, nel periodo delle feste modifiche al calendario di raccolta Raccolta differenziata, nel periodo delle feste modifiche al calendario di raccolta Fino al 6 gennaio, solo per le utenze domestiche
Rifiuti: nasce società impianti Puglia Rifiuti: nasce società impianti Puglia Regione prevede 7 nuove strutture compostaggio in piano settore
1 Ecopulizia, volontari al lavoro Ecopulizia, volontari al lavoro Raccolti rifiuti nelle periferie. Piantati alberi e seminati semi per una città più sostenibile
Rifiuti: un Ccr a Gravina, arriva la firma del contratto Rifiuti: un Ccr a Gravina, arriva la firma del contratto Sei mesi per la realizzazione del centro di raccolta comunale
Rifiuti ingombranti: molte richieste per il ritiro a domicilio Rifiuti ingombranti: molte richieste per il ritiro a domicilio Oltre 5187 interventi di prelievo nei Comuni dell’Aro Ba/4
Centri comunali di raccolta, si attende la firma del contratto Centri comunali di raccolta, si attende la firma del contratto La Regione incalza l’Unicam: "Realizzare i Ccr o perdita del finanziamento"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.