sprechi alimentari
sprechi alimentari
La città

Abbassare la Tari a favore di chi riduce gli sprechi alimentari

La proposta sbarcherà presto in consiglio comunale

Sprechi alimentari? Riduciamo la Tari. Questa la ricetta del Comune di Gravina per evitare che vadano buttate inutilmente derrate alimentari. L'idea è quella di consentire una riduzione della tassa sui rifiuti per le attività di ristorazione, ma anche per i negozi dediti alla vendita di generi alimentari, qualora si impegnassero a fornire scorte di prodotti, stipulando un accordo con quei soggetti (enti, fondazioni ed associazioni) che aiutano i più bisognosi. Questa idea potrebbe prendere corpo nel nuovo regolamento della Tari che il consiglio comunale si appresta ad approvare. Una iniziativa promossa dall'assessore al ramo Paolo Calculli, che ha trovato piena accoglienza nel sindaco Valente.

"Una iniziativa davvero importante, nella quale anche il nostro Municipio intende fare la propria parte per portare alla sensibilizzazione ed alle buone pratiche in materia di dispendio di risorse che possono essere rimesse in circolo. Un circolo virtuoso che parte dalla volontà innanzitutto di sostenere le fasce più deboli della cittadinanza con un concreto aiuto pure per le attività produttive" – afferma il primo cittadino.

Il tema sarà al cento di un dibattito organizzato dalla società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti, la Teknoservice srl, promotrice di una campagna sul recupero alimentare. Un incontro in programma questo pomeriggio. Al dibattito sono previsti gli interventi dei referenti dell'Unione dei comuni dell'Alta Murgia e le associazioni di categoria, con l'incontro che sarà anche l'occasione per fare un focus sulla cosiddetta legge "antisprechi", che regolamenta le donazioni di beni e la prevenzione degli sprechi alimentari, compreso gli aspetti di fiscalità, soprattutto per ciò che concerne la grande distribuzione.
  • Comune di Gravina in Puglia
  • Tari
Altri contenuti a tema
Neoplasie polmonari: Palazzo di Città si tinge di verde Neoplasie polmonari: Palazzo di Città si tinge di verde Il Comune aderisce alla campagna “Illumina Novembre”
Raccolta differenziata: lavaggio dei carrellati Raccolta differenziata: lavaggio dei carrellati Pubblicato calendario di novembre
Puglia ti vorrei”: un incontro in Comune con i “Giovani Protagonisti” Puglia ti vorrei”: un incontro in Comune con i “Giovani Protagonisti” Obiettivo: mettere insieme idee e proposte per le nuove politiche giovanili
Fondi per gli Istituti scolastici: circa 3,5 milioni di euro per il Comune Fondi per gli Istituti scolastici: circa 3,5 milioni di euro per il Comune Quattro progetti in graduatoria ammessi a finanziamento
Finanziamenti ministeriali per opere pubbliche: Gravina non c’è Finanziamenti ministeriali per opere pubbliche: Gravina non c’è Palazzo di Città: “il Comune ha risposto ad altri avvisi pubblici”
Lavaggio delle strade, si parte con la sperimentazione Lavaggio delle strade, si parte con la sperimentazione Ordinanza del Comune. Le vie interessate dovranno essere libere da auto
Raccolta differenziata: lavaggio dei carrellati a settembre Raccolta differenziata: lavaggio dei carrellati a settembre Avvertenze e indicazioni per il mese di settembre
1 Contrasto alla povertà, contributi dal Comune Contrasto alla povertà, contributi dal Comune Circa 84mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.