fbc- team
fbc- team
Calcio

Vittoria Fbc contro il San Severo

Buona la prima di mister Doudou

Elezioni Regionali 2020
Buona la prima per mister Doudou che al Vicino batte un ordinato San Severo mettendo in campo una prestazione grintosa e con tantissime palle gol create. Un bel match che fa seguito alla prestazione positiva di Francavilla di sette giorni fa, ma stavolta con 3 punti in cascina. L'allenatore ex terzino di Bari e Torino, subentrato a Deleonardis da giovedì, mette in campo un 3-5-2 con Loliva in porta, Gernone, il rientrante Cacace e D'Orsi in difesa, il debuttante Cichella (ottima la sua prova) a centrocampo con Balzano e Gava supportati dalle ali Chiaradia-Ferraioli, mentre in avanti vanno Salatino e Caruso, coppia d'attacco entrambi a segno. Parte bene il Gravina che, sebbene senza creare particolari grattacapi al San Severo, gioca stabilmente nella metà campo foggiana. Da notare le conclusioni a rete di Chiaradia (rimpallato) Balzano (tiro debole) e Caruso (alto) nei primi 10 minuti. Al 14' l'inatteso vantaggio ospite: l'ex Palumbo fa partire un tiro da fuori area apparentemente innocuo che però Loliva non trattiene andandosi a depositare in rete. Il gol dei giallorossi non deprime i locali che nel giro di 6 minuti ribaltano il punteggio: al 27' il grintoso Salatino ribatte in rete la respinta di Patania su bolide da posizione defilata di Balzano (autore ancora di una prova brillante nel giorno del suo compleanno); al 33' Caruso è astuto a fiutare un malinteso tra Patania e un difensore foggiano e a incunearsi tra i due trafiggendo l'estremo difensore ospite. Il primo tempo si chiude con una conclusione a giro di Salatino che termina a lato tra gli applausi degli oltre 2.000 spettatori del Vicino.

Nel secondo tempo il copione della gara vede il San Severo più pressante alla ricerca del pari e il Gravina a ripartire con accelerazioni pericolose. Al 4' D'Orsi sfiora il 3-1 con una girata di testa di poco alta; al 15' Basso per il San Severo manda a lato un calcio di punizione. Proprio al quarto d'ora cambia la coppia avanzata dei gialloblu con Salatino e Caruso che fanno spazio a Molinari e Lionetti, non ancora al meglio fisicamente. I due hanno ottime possibilità per il terzo gol a più riprese, ma al 24' è Loliva a riscattarsi dall'infortunio del gol subito togliendo dall'angolino alto un colpo di testa del sempre temibile Palumbo. Dopo l'espulsione di Tommasini per un presunto colpo rifilato a D'Orsi (24'), il Gravina ottiene un penalty per fallo su Lionetti (33'), ma lo stesso attaccante andriese manda la palla sul palo spiazzando comunque Longobardi. Al 43' pericoloso tiro a lato di D'Angelo, mentre poco dopo ancora Lionetti sciupa il tris gialloblù facendosi ipnotizzare dal portiere avversario.

La prestazione da applausi dell'FBC permette al collettivo gravinese di salire a quota 37 nella generale (sempre al 6° posto), a -4 dalla coppia Taranto-Altamura, quarti nella generale. Domenica 4 febbraio trasferta a Frattamaggiore contro la Frattese quartultima.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.