massari
massari
Calcio

Una storia bella tutta da raccontare. È la storia di un gesto nobile nello sport

A raccontarcela è il Team manager della FBC Francesco Massari

Abbiamo un po' sbirciato su face book e ci siamo imbattuti in questo post che ci ha lasciato basiti regalandoci una bella giornata: "C'è stato un bellissimo gesto di fair-play dell'Arcobaleno Triggiano. In 50 anni di calcio non mi era mai successo. Sono stati loro i veri vincitori della gara".

A scriverlo il Team manager della FBC, Francesco Massari, che così ha commentato il gesto del Presidente dell' Arcobaleno Triggiano, Piero Pontrelli.
Ancora più bella ed emozionante la risposta di Piero Pontrelli:" Per noi è una cosa normale, è già capitato altre volte, tanto che non abbiamo nemmeno scattato una foto. Per noi questo è lo sport".

Ma andiamo alla cronaca dei fatti. Allievi Regionali, Girone D. In programma c'è Arcobaleno Triggiano – Fbc Gravina ma poche ore prima della partita sorge un problema: gli ospiti hanno dimenticato i completi da gioco a casa. Impossibile tornare a Gravina a prenderli, il ritardo avrebbe fatto scattare la sconfitta a tavolino. Il presidente dei padroni di casa, però, non ci sta. Piero Pontrelli, invece di godersi i tre punti della propria squadra senza nemmeno scendere in campo, propone l'alternativa: prestare i completi da trasferta agli avversari. Triggiano e Gravina scendono quindi regolarmente in campo anche se con divise della stessa società. Colore giallo per l'Arcobaleno, arancione per la FBC. Risultato a fine gara? 1 a 0 per la FBC.

Bellissimo poi il commento dello stesso Massari:"In un momento che, il calcio ha bisogno di riprendere la Sua antica credibilità, in un momento che, la Federazione con in testa il Presidente del Settore Giovanile e S., Cav. Vito Roberto Tisci, sta investendo sul settore giovanile Italiano, con l'apertura di nuovi Centri Federali, con la riforma dei Campionati Giovanili Professionisti, questo gesto fatto dal Presidente dell'Arcobaleno Triggiano, nei riguardi del Gravina, che a sua volta, fa della lealtà sportiva e ospitalità il suo cavallo di battaglia, sicuramente darà lustro a tutto il movimento giovanile Pugliese. Da considerare che, il Campionato Regionale Allievi e Giovanissimi, è l'unico Campionato Giovanile in Italia, dove esistono le retrocessioni. Pertanto, spesso assistiamo a gare, dai toni agonistici elevatissimi, che il più delle volte terminano con espulsioni di Tecnici, Dirigenti e calciatori, in alcuni casi, anche di multe alle Società, che superano il limite agonistico consentito".

Abbiamo poi colto la palla al balzo per approfondire con lo stesso Team Menager lo stato di salute del calcio in Puglia, soprattutto nei settori giovanili:"E' vero, oggi il calcio giovanile soffre molto del troppo agonismo, molto spesso fuori dalle righe. Non aiutano poi in queste categorie le retrocessioni, che non fanno altro che esasperare gli animi e che allontanano dai valori che lo sport tra i ragazzi devono incarnare. Rincorrere il risultato a tutti i costi porta a delle devianze che spesso si traducono in gesti antisportivi e purtroppo molto spesso di violenza a firma di adulti che dovrebbero essere i primi educatori ed i primi esempi per i ragazzi. Si assistono a scene poco edificanti da parte di allenatori, addetti ai lavori e genitori che a fine gara maltrattano i direttori di gara, spesso di età inferiore ai ragazzi stessi, o che li aspettano all'uscita per protestare veemente contro decisioni per loro non giuste. Come continuano ancora a vedersi parapiglia o colluttazioni sugli spalti, sempre a firma di genitori, con i loro figli che dal campo sono costretti ad osservare un "non esempio di civiltà e di lealtà". Da vent'anni che porto avanti questa mia personale crociata. Dobbiamo far vivere il calcio a questi bambini e ragazzi prima come forma di gioco e di socializzazione, poi come agonismo. Forgiarli nello spirito e costruirne valori e moralità, poi lavorare sull'aspetto tecnico, e cioè sul calciatore che forse sarà. Troppe scuole calcio lontane da questa morale. Troppi addetti ai lavori esasperati. Poca serenità in campo e fuori. Una soluzione? Sanzioni dure e certe, capaci anche di allontanare da questo mondo chi ne è deturpa o inquina valori e genuinità, ed eliminare questo sistema di retrocessioni che non fanno bene al calcio giovanile. Vedo però nel gesto del Presidente dell'Arcobaleno Triggiano un esempio per tutti ed una buona pratica da esportare ogni domenica ed in ogni campo. Mi onoro di rappresentare una società, la FBC, che fa dell'accoglienza e del rispetto delle regole un suo quotidiano modus operandi. Valori e sorrisi che nel calcio aiutano a crescere bene e a fare prima del calciatore un uomo".

Ecco la bella storia che oggi abbiamo raccolto e raccontato per voi.
  • Fbc Gravina
Altri contenuti a tema
La Fbc Gravina supera l'Andria, finale al cardiopalma La Fbc Gravina supera l'Andria, finale al cardiopalma Meritato successo della squadra di Loseto
La Fbc Gravina cade a Francavilla La Fbc Gravina cade a Francavilla Allo stadio Fittipaldi la squadra di Loseto battuta per 1-0
Al "Vicino" la Fbc Gravina travolge l’Agropoli Al "Vicino" la Fbc Gravina travolge l’Agropoli Per la squadra gialloblu una goleada che fa scalare la classifica
La Fbc pareggia in trasferta contro Gelbison La Fbc pareggia in trasferta contro Gelbison La squadra gialloblu non scardina la difesa più forte del campionato
Calcio, pesante sconfitta per la Fbc. Loseto ora rischia la panchina? Calcio, pesante sconfitta per la Fbc. Loseto ora rischia la panchina? Il Gladiator fa poker. Per i gialloblu è la seconda sconfitta di fila
La Fbc Gravina sconfitta di misura a Bitonto La Fbc Gravina sconfitta di misura a Bitonto Dopo la vittoria nel derby della Murgia la squadra di Loseto era a caccia di conferme
Grande vittoria della FBC Gravina nel derby della Murgia Grande vittoria della FBC Gravina nel derby della Murgia Tanto entusiasmo per il successo contro la Team Altamura
Fbc Gravina, un pari rocambolesco a Foggia Fbc Gravina, un pari rocambolesco a Foggia Trasferta molto difficile. Recriminazioni per aver sfiorato la vittoria
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.