Gaetano Settembre- arbitro di basket
Gaetano Settembre- arbitro di basket
Basket

Basket, Gaetano Settembre promosso ad arbitro di serie C

Il giovane direttore di gara gravinese ha meritato la promozione, grazie ad una stagione ricca di soddisfazioni

Una cosa va detta. Nello sport anche gli arbitri devono essere buoni atleti. Farsi strada in campo da giocatore, come da arbitro, non è cosa semplice.
Anche loro vivono l'emozione di una partita e anche quella di una promozione ad una categoria superiore, nel caso in cui il proprio livello di competenze venga riconosciuto.
Quindi, il passaggio ad una categoria superiore rappresenta un momento di gioia personale e di orgoglio da condividere con la comunità, perché possa servire ad esempio, anche per chi intendesse intraprendere la stessa carriera.
Ecco, allora, che la promozione in serie C dell'arbitro gravinese Gaetano Settembre, è un momento da condividere con tutti gli appassionati di sport, non solo di basket, e con l'intera comunità gravinese.
Gaetano, 22 anni, proviene da una famiglia che ha sempre masticato il basket. Papà Peppino è stato un punto di riferimento per diverse generazioni di giocatori prima, ed arbitri poi.
E forse proprio per questo Gaetano, fin da giovanissimo, ha deciso di rinunciare al basket giocato, per vestire i panni di direttore di gara.
Una passione per l'arbitraggio che in soli quattro anni a portato il direttore di gara gravinese, dall'arbitrare solo squadre giovanili e diversi tornei in giro per l'Italia, fino alla serie D e alla promozione in serie C.
Una promozione raggiunta grazie ad una stagione entusiasmante e ricca di soddisfazioni per il fischietto gravinese: ben 27 gare dirette in serie D, finale regionale maschile Under 18 Elite e partecipazione alle finali nazionali 3x3 Under 18, dove ha arbitrato la finalissima femminile.
"Un risultato meritato che però non deve costituire un punto di arrivo, bensì essere un nuovo punto di inizio per migliore ancora"- confessa il giovane arbitro di basket gravinese, che non nasconde le proprie ambizioni.
E' determinato Gaetano, ed è pronto per iniziare la nuova stagione che partirà con il tradizionale raduno pre-campionato con i propri colleghi.
L'esempio del fischietto gravinese ha contagiato tanti giovani estimatori della palla a spicchi.
La passione per l'arbitraggio è diventata virale, tant'è che proprio in queste settimane, alcuni piccoli cestisti gravinesi sono impegnati in alcune sedute di formazione arbitrale, in corso di svolgimento nella città di Gravina.

Di Roberto Varvara
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.