Michele Debenedictis
Michele Debenedictis
Atletica

Sei ore dei Templari

Corsa e non solo!

E come sempre accade quando si tenta di descrivere una grande impresa, il rischio di poter scadere nella retorica e nella banalità del "già visto e sentito" è dietro l'angolo. Eppure questa volta la colpa non è solo della sottoscritta e della sua probabile scarsa fantasia, ma anche e soprattutto di chi ci ha abituato, in questi ultimi anni, a risultati sempre più inaspettati e ambiziosi!

Oddio, sicuramente inaspettati lo saranno per tutti coloro che, come me, fanno fatica anche solo a immaginarle 6 ore ininterrotte di corsa… senza dubbio invece i 227 atleti che hanno portato a termine la scorsa Domenica 6 Maggio la ormai celebre "6 ore dei Templari" non saranno giunti alla competizione impreparati poiché, quando si gareggia in questo genere di prove, l'essere sprovveduti è un lusso che non ci si può permettere.

E non a caso nella classifica dei runners che hanno tagliato il traguardo si possono riconoscere nomi ben noti al popolo delle ultramaratone, primi tra tutti quelli degli atleti che sono saliti sul podio. Un podio rovesciato rispetto alla "6 ore di San Giuseppe corsa a Putignano lo scorso 28 Marzo che ha visto D'Avanzo Nicolangelo, della Bisceglie Running, piazzarsi davanti a tutti, lasciandosi alle spalle Intini Vito (a.s.d. Amatori Putignano) che invece questa volta ha conquistato di volata il secondo posto davanti all'atleta Manigrassi Cosimo (Massafra Marathon) vincitore, proprio davanti a Intini, della 6 ore di San Giuseppe.

Ed è nella atmosfera di questa continua ideale sfida, prima con se stessi che con gli altri, che ancora una volta l'ultramaratoneta gravinese della a.s.d. Gravina fesina lente!, Michele De Benedictis, ha stupito e incantato tutti con la sua prestazione che l'ha visto piazzarsi al 26mo posto assoluto, terzo della sua categoria, con 62,454 km percorsi in sei ore, il tutto a sole 2 settimane da un altro risultato epocale, ossia il 47mo posto assoluto in classifica tra gli Open alla 100 Km di Seregno.

Sfondo perfetto della manifestazione giunta ormai alla sua quarta edizione, è stato lo splendido quanto ospitale comune di Banzi, in provincia di Potenza. Una piccola cittadina collinare sconosciuta ai più fino a poco tempo fa', ossia fino a quando proprio la manifestazione podistica, giunta ormai alla sua quarta edizione, non ha potuto far conoscere questo magnifico e, solo apparentemente, aspro territorio, con la sua storia e le sue tradizioni, anche a gente che ne era assolutamente estranea.

La corsa quindi come momento di unione, come possibilità di successo individuale e collettivo, e, perché no, come vera e propria vetrina delle nostre suggestive realtà, troppo spesso da noi stessi trascurate!

Una festa magistralmente organizzata ha poi coronato degnamente un giornata all'insegna dello sport e dell'ospitalità, ospitalità che il nostro atleta gravinese con la sua società "Gravina festina lente!" al completo, si augura di poter adeguatamente ricambiare in occasione del prossimo 10 Giugno con il "Trail delle 5 querce" che si svolgerà, primo nel suo genere in Puglia, nel Bosco Difesa Grande di Gravina in Puglia.

Preparatevi quindi ad ascoltare nuovi racconti di mirabolanti imprese!

Gabriella Ricciardelli
8 fotoSei ore di Banzi
Sei ore BanziSei ore BanziSei ore BanziSei ore BanziSei ore BanziSei ore BanziSei ore BanziSei ore Banzi
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.