Teatro Vida- il defunto torna a casa
Teatro Vida- il defunto torna a casa
Eventi e cultura

Week-end di risate al Teatro Vida

In scena la compagnia “Teatro Mio” di Vico Equense con “Il defunto torna a casa”

Sabato e domenica scorsi è andata in scena al Teatro Vida la compagnia "Teatro Mio" di Vico Equense, già nelle scorse edizioni apprezzata ospite del Teatro Vida, con "Il defunto torna a casa", commedia brillante in due atti scritta e diretta da Bruno Alvino.

Passata - come si suol dire - a migliore vita, Cristina Capece lascia uno strano testamento da cui gli eredi apprendono l'esistenza di una ricchezza inaspettata, ricchezza che dovranno essere tuttavia capaci di trovare dopo avere risolto un misterioso indizio lasciato dalla defunta.

Di ritorno dalla lettura del testamento, i congiunti vengono informati che a causa di una frana verificatasi al cimitero, la bara dovrà essere riportata a casa e qui custodita per qualche giorno.

Con la bara in casa, Ettorino (Natalino Di Guida), la moglie Sofia (Tina Norvello), il figlio Giancarlo (Pino Buonocore), gli zii Leopoldo (Nando Rossi) e Umberto (Tonino Paola), l'amica di famiglia Aurora (Luisa Russo) e suor Rita (Federica Cuomo), cercano di risolvere l'enigma contenuto nel testamento e per il quale – pur diffidati dall'impiegato del comune Ubaldo Lo Ticco (Massimo Gammella) – apriranno la bara per cercarne la soluzione, i cui indizi si trovano sul cadavere.

Ettorino e i suoi familiari non sono tuttavia i soli a cercare di risolvere l'enigma: Enrico 'O Saldatore (Bruno Alvino), noto malvivente, si presenta infatti a casa Capece assieme alla complice Matilde detta "Flipper" (Sara Grazioso), con l'obiettivo di appropriarsi dell'eredità.

Da questa situazione scaturiscono e si succedono situazioni paradossali e farsesche, che si concluderanno con la fuga di Giancarlo e di Suor Pina, nel frattempo appropriatisi dell'eredità.

Una vicenda che parte da un evento triste e che si trasforma, attraverso la grottesca successione degli eventi, in una situazione di ilarità e che evidenzia l'amara realtà dell'interesse che è spesso capace di vincere qualsiasi dolore.

In tale contesto l'allestimento e la spiccata caratterizzazione dei personaggi sono stati capaci di dare alla commedia un taglio decisamente comico, in linea con lo spirito del testo.

Il prossimo appuntamento col Teatro Vida sarà la prossima domenica, 27 gennaio quando, in occasione della Giornata della Memoria, la compagnia "Colpi di Scena" presenterà "Il tatuatore di Auschwitz", adattamento teatrale di Annamaria Pappalardi dell'omonimo libro di Heather Morris, per la regia di Michele Mindicini.

La rappresentazione sarà preceduta da un dibattito al quale parteciperanno il sindaco Alesio Valente, Massimiliano Desiante e Renzo Paternoster.

La rassegna "Amattori...Insieme" torna invece sabato 9 e domenica 10 febbraio con "Camere da letto", commedia brillante che sarà portata in scena dalla compagnia "Movimento Comico" di Roma.

di Andrea Mari
15 fotoTeatro Vida- il defunto torna a casa
Teatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casaTeatro Vida- il defunto torna a casa
  • Teatro Vida
Altri contenuti a tema
Rinviato spettacolo con Gianni Ciardo al "Vida" Rinviato spettacolo con Gianni Ciardo al "Vida" Nuove date da definire
Il “Movimento Comico” fa centro con le “camere da letto” Il “Movimento Comico” fa centro con le “camere da letto” Uno spettacolo convincente che ha soddisfatto il pubblico del Vida
Il cabaret di Antonio Tirelli Per i fuoriprogramma del Vida Da giovedì 14 marzo Il cabaret di Antonio Tirelli Per i fuoriprogramma del Vida Il cabarettista altamurano porta in scena il suo “Volevo Essere Bublè”
Il dramma d’autore sul palco del Vida Da sabato 9 marzo Il dramma d’autore sul palco del Vida Generi teatrali diversi nella rassegna “AmatTori…insieme”. In scena l’opera “Una pura formalità”
“L’ultimo scugnizzo” portato in scena al Vida Da sabato 23 febbraio “L’ultimo scugnizzo” portato in scena al Vida La compagnia casertana “30 Allora” si cimenta in una commedia di Raffaele Viviani
Giornata della Memoria, tra presente e passato Giornata della Memoria, tra presente e passato La Shoah monito per il presente. Al "Vida" una serata di riflessioni e teatro
Al teatro Vida il "Novecento" di Baricco Al teatro Vida il "Novecento" di Baricco La Compagnia “Artemisia” in scena per la rassegna “Amattori…Insieme”
Con Maretti la platea protagonista Con Maretti la platea protagonista Al Vida pubblico entusiasta, coinvolto nello spettacolo dal cabarettista Carlo Maretti
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.