Carabinieri indagano su incendio
Carabinieri indagano su incendio
Cronaca

Si prepara la campagna antincendio

Avviso pubblico del Parco dell'Alta Murgia per rifornimento idrico e avvistamento

Per la campagna antincendio boschivo nel Parco nazionale dell'Alta Murgia, l'ente ha deciso di rinnovare la collaborazione con agricoltori e allevatori. Saranno individuati in almeno 15 aziende dei punti di rifornimento idrico per i mezzi che saranno impegnati nello spegnimento da parte dei mezzi di pronto intervento dell'Arif (agenzia regionale per risorse irrigue e foreste).

Pubblicato un avviso pubblico per la presentazione delle manifestazione di interesse da parte delle aziende ubicate nell'area protetta.

L'ente Parco ha deciso di riconoscere coloro che nell'area protetta vivono e lavorano, agricoltori e allevatori, quali sentinelle. Per questo, in collaborazione con l'Arif, in aziende posizionate in punti strategici per la viabilità o per la disponibilità di risorse idriche verranno individuati dei punti di rifornimento di acqua per i piccoli mezzi di antincendio boschivo utili per il primo intervento negli incendi. Oltre ai 10 serbatoi in polietilene da 5000 litri acquistati lo scorso anno e concessi in comodato alle aziende, si prevede di incrementare il numero, soprattutto nelle zone più vulnerabili, usufruendo delle riserve aziendali (cisterne interrate) delle aziende disponibili.

Per raccogliere le manifestazioni di interesse, il termine per la presentazione è il 24 giugno. Oltre ai punti idrici, si raccolgono le volontà per partecipare alle attività di ausilio alla lotta al fuoco per la fase dell'avvistamento del fumo e delle fiamme (per almeno 14 ore al giorno, dalle 6 alle 20 in un raggio di almeno 3 km dal centro aziendale) con immediata segnalazione ai numeri di emergenza 1515 o 115.

Le aziende riceveranno un contributo (da un minimo di 500 euro a 2000 euro, a seconda dell'attività da svolgere).

L'anno scorso ci sono stati meno incendi ma, a causa del rogo del bosco di Acquatetta tra Minervino e Spinazzola, i danni sono stati maggiori.
  • Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia
  • Campagna antincendio
Altri contenuti a tema
Ludovico Einaudi incanta Jazzo Pantano Ludovico Einaudi incanta Jazzo Pantano Un successo il concerto del famoso pianista nel cuore del Parco dell’alta Murgia
Tartufo, una risorsa per l'Alta Murgia Tartufo, una risorsa per l'Alta Murgia Un progetto di ricerca punta a valorizzare il pregiato fungo ipogeo
Gestione cinghiali, Parco Alta Murgia e agricoltori si riuniscono Gestione cinghiali, Parco Alta Murgia e agricoltori si riuniscono Chiesto alla Regione un tavolo tecnico permanente per affrontare il fenomeno
Inizia la campagna di antincendio boschivo Inizia la campagna di antincendio boschivo Aperta la sala operativa di protezione civile
Un milione di francobolli dedicati all'Alta Murgia Un milione di francobolli dedicati all'Alta Murgia La serie filatelica presentata e timbrata nella sede del Parco
Il Parco dell'Alta Murgia in cinque francobolli Il Parco dell'Alta Murgia in cinque francobolli Una serie filatelica sui tesori dell'area protetta
Pulicchio liberato da tanti rifiuti Pulicchio liberato da tanti rifiuti Operazioni di pulizia dell’area nel cuore del Parco della Murgia
Il progetto “Alta Murgia: un Parco per api e farfalle” entra nel vivo Il progetto “Alta Murgia: un Parco per api e farfalle” entra nel vivo Rilevate oltre 80 specie di farfalle. Il monitoraggio servirà a tutelare gli impollinatori del parco
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.