Terremoto
Terremoto
Cronaca

Scossa di terremoto in Basilicata

Paura anche in Puglia ma niente danni

Tanta la paura per chi stanotte ha avvertito la scossa di terremoto di magnitudo 3.4 che alle 02:09 ha fatto tremare l'Appennino meridionale, con epicentro in Basilicata. Le onde sismiche hanno raggiunto anche Puglia e Campania. Fortunatamente non ci sono stati danni. La profondità della scossa (l'INGV segnala un ipocentro di 17km) ha consentito la propagazione delle onde sismiche fino a distanze significative rispetto all'area epicentrale, localizzata non lontano da Potenza.
  • Terremoto
Altri contenuti a tema
Lieve scossa di terremoto con epicentro Matera Sud Lieve scossa di terremoto con epicentro Matera Sud Registrata ad una bassa profondità
Avvertita una forte scossa di terremoto Avvertita una forte scossa di terremoto Epicentro in Bosnia Erzegovina, vicino mar Adriatico
Scossa di terremoto in Basilicata Scossa di terremoto in Basilicata Avvertita anche a Gravina
1 Scossa di terremoto avvertita nell'area murgiana Scossa di terremoto avvertita nell'area murgiana Nella notte, con epicentro in provincia di Potenza
1 Quando il cuore di Gravina andò in soccorso dell'Irpinia Quando il cuore di Gravina andò in soccorso dell'Irpinia Il ricordo della missione dell'Agesci per il terremoto del 1980
Avvertita breve e forte scossa di terremoto Avvertita breve e forte scossa di terremoto Epicentro localizzato nella provincia di Barletta-Andria-Trani
5 Forte scossa di terremoto. 5 secondi di paura in tutta la Murgia Forte scossa di terremoto. 5 secondi di paura in tutta la Murgia La Popolazione si riversa per le strade. Epicentro in territorio di Altamura
15 Scossa di terremoto nella notte Scossa di terremoto nella notte Epicentro in Basilicata ma avvertito anche a Gravina
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.