trasportorifiuti
trasportorifiuti
La città

Rifiuti, alla Consip il compito di gestire la gara d'appalto

Valente promette celerità e trasparenza. Critiche dall'opposizione.

Trasparenza, celerità e legalità. Questi, secondo l'amministrazione comunale, i pilastri su cui costruire il bando per la definizione della nuova gara per l'affidamento del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti per l'intero ambito territoriale che comprende, oltre Gravina, Altamura, Santeramo in Colle, Grumo Appula, Toritto, Cassano e Poggiorsini.

Obiettivo che l'Unicam, l'Unione dei Comuni dell'Alta Murgia, intende raggiungere con la collaborazione della Consip, la società per azioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF), che svolge attività di consulenza, assistenza e supporto nell'ambito degli acquisti di beni e servizi delle amministrazioni pubbliche.
"L'intesa da siglare – spiega il presidente dell'Unicam, Alesio Valente – prevede che la Concessionaria dei servi pubblici curi lo svolgimento della gara di affidamento del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani, della raccolta differenziata, dell'igiene urbana e dei servizi complementari nel territorio ricadente all'interno dell'Ambito di riferimento ottimale Bari 4".
Un appalto da 150 milioni di euro, della durata di 7 anni, che la società romana curerà nei minimi dettagli. Tutto "nella massima trasparenza, a garanzia della legalità, al riparo da ogni possibile interferenza o speculazione" assicura valente.
La stessa Consip, dal canto suo, in una nota ufficiale fa sapere di ritenere importante l'accordo con l'Unicam: "Per la prima volta – conferma la società del Mef – collaboriamo con una qualificata realtà territoriale per raggiungere obiettivi di ottimizzazione dei servizi, di risparmio della spesa e di trasparenza delle procedure, in un settore così rilevante e sensibile per gli enti locali, in un quadro di elevata sostenibilità ambientale".

La convenzione tra Unicam e Consip sarà perfezionata e sottoscritta nei prossimi giorni così da avviare le procedure di gara, nella speranza "di chiudere la partita quanto prima – chiosa Valente – con la prospettiva concreta di dare in breve risposta definitiva ad una questione di estremo rilievo, ormai da tempo in attesa di soluzione. Per anni si è inseguito questo traguardo: noi, adesso, abbiamo trasformato un'aspirazione in tangibile realtà".

Realtà che non convince l'opposizione consiliare guidata da Rino Vendola che in poche parole riassume il suo disappunto: " E cosi a distanza di due anni, la raccolta differenziata non sarà gestita dai comuni di ambito. Hanno abdicato consegnandosi mani e piedi ai politicanti romani. Questo significa Consip".

"A questo punto bisogna chiedersi a cosa serve l'Unicam?" conclude sarcastico Vendola.
  • Rifiuti
  • Alesio Valente
  • Unicam
  • Società Consip
Altri contenuti a tema
2 Covid, stretta di Valente sulla città: nuove restrizioni Covid, stretta di Valente sulla città: nuove restrizioni Sospeso il mercato e divieto di stazionamento dopo le 15. Ieri record di morti: 5 i deceduti
1 Casi positivi o in quarantena, le regole per il ritiro dei rifiuti Casi positivi o in quarantena, le regole per il ritiro dei rifiuti Un vademecum per gestire la situazione in emergenza sanitaria
2 Rifiuti in zona Pip, ragazzi bivaccano e lasciano di tutto Rifiuti in zona Pip, ragazzi bivaccano e lasciano di tutto Assessore Calculli: “Giovani vanno educati. Intensificheremo controlli”
3 Ancora botta e risposta tra Cardascia e Valente Ancora botta e risposta tra Cardascia e Valente Sul bilancio e sull'emergenza sanitaria. Il sindaco: “Non è tempo di polemiche”
Misure anti-covid, chiusura anticipata degli h24 Misure anti-covid, chiusura anticipata degli h24 Nuova ordinanza del sindaco Valente
1 Anna Gramegna nominata nuova assessora Anna Gramegna nominata nuova assessora Per il gruppo “Sud al centro”. La giunta è nuovamente al completo
1 Rifiuti nelle periferie, situazione di degrado Rifiuti nelle periferie, situazione di degrado Il fenomeno persiste. Calculli: “Potenziamento controlli e multe salate per i trasgressori”
2 Covid, ordinanza Valente per esercizi ristorazione e h24 Covid, ordinanza Valente per esercizi ristorazione e h24 Un provvedimento restrittivo e chiarificatore del Dpcm. in città altri tre casi
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.