valente11
valente11
Palazzo di città

Questione Asso Stampa Puglia: la parola al Sindaco

Alla Segretaria Comunale il compito di dirimere la questione

«Ho provveduto a far pervenire ufficialmente l'articolo di stampa alla Segretaria Comunale che si è occupata del procedimento, non essendo mia competenza entrare nel merito dei criteri di un bando».

Licenzia così, il Sindaco, la polemica innescata dall'Asso Stampa Puglia circa la pubblicazione di un bando per l'assunzione di un addetto stampa comunale con un contratto a tempo determinato e con un requisito presente da bando riguardante il ribasso sul compenso previsto da parte dei candidati.

«La Segretaria Comunale o i dirigenti hanno provveduto a redigere un bando, seguendo l'indirizzo politico espresso dalla Giunta di dotare la casa comunale di un addetto stampa, visto che l'incarico dell'attuale addetto stampa era in scadenza. Anche alla luce di questa presa di posizione, qualora dovessero esserci profili di illegittimità sarà la Segretaria Comunale a prendere una decisione».

Soffermandosi sui contenuti della nota a firma dell'Asso Stampa Puglia, però, il Sindaco ha tenuto a precisare che non ha riscontrato riferimenti sulla liceità del bando, bensì di moralità dello stesso, e su questo aspetto ha tenuto a precisare che, da una lettura dello stesso, emerge come su un totale di 100 punti attribuibili a ciascun candidato, 55 sono i punti attribuibili per curriculum, 35 quelli in base al progetto presentato, 10 quelli assegnati per il ribasso".

«Non si può parlare di immoralità, né di bando a massimo ribasso - ha tenuto a precisare il primo cittadino - perché i bandi a massimo ribasso sono tutt'altra cosa. In questo caso vince il progetto migliore, il curriculum più corposo, ovviamente in caso di parità, in termini di progetto, vincerà quello che comporta anche un risparmio per l'Ente».

Ed infine, «quando c'è un criterio di tipo matematico nella valutazione di un curriculum, c'è sempre un briciolo di trasparenza in più, dunque da Sindaco non intendo bloccare questo bando perché non rientra nelle mie prerogative».

L'ultima parola spetta ora alla Segretaria Comunale, chiamata a valutare "i rimproveri" dell'Associazione della Stampa di Puglia e a decidere se procedere con una formale risposta.
  • Palazzo di Città
  • Alesio Valente
  • Avviso pubblico
Altri contenuti a tema
Mancano portinai a Palazzo di città, affidamento esterno Mancano portinai a Palazzo di città, affidamento esterno Il servizio sarà svolto da una società privata
3 Valente scivola ancora sulle quote rosa Valente scivola ancora sulle quote rosa Stop ai lavori di giunta
12 Rose e fiori nella Gravina targata Valente Rose e fiori nella Gravina targata Valente Il primo cittadino traccia un bilancio di sette anni di governo
2 La maggioranza fa quadrato attorno al sindaco La maggioranza fa quadrato attorno al sindaco Piena fiducia nell’operato del primo cittadino espressa dalle forze politiche
Lista Valente respinge gli attacchi al sindaco Lista Valente respinge gli attacchi al sindaco La lista del primo cittadino dice la sua sugli ultimi attacchi al primo cittadino
Cinema: a Palazzo di città arriva Checco Zalone Cinema: a Palazzo di città arriva Checco Zalone Al via le riprese del nuovo film
1 Il re è nudo? Il re è nudo? Le opposizioni contro Valente: riferisca alla città
7 Fiera, il sindaco al contrattacco Fiera, il sindaco al contrattacco Valente risponde al consigliere Tedesco
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.