puc- progetti utili alla collettività
puc- progetti utili alla collettività
La città

Progetti collettivi con persone che percepiscono il reddito di cittadinanza

Gravina in moVimento apprezza la scelta della nuova amministrazione

Pubblichiamo di seguito il comunicato di Gravina in moVimento relativo all'attivazione annunciata dall'amministrazione comunale dei Progetti Utili alla Collettività.

Cogliamo di buon grado l'interesse mostrato dalla neo insediata giunta comunale nell'impegnarsi rapidamente per l'attivazione dei PUC (Progetti Utili alla Collettività).
Dal 2019, tramite le nostre ex portavoce in consiglio comunale, abbiamo più volte sollecitato l'ex amministrazione ad attivare i PUC, in modo da impegnare i gravinesi percettori del Reddito di Cittadinanza in progetti utili alla collettività, creando così servizi a costo zero per la comunità.

Le risposte alle nostre sollecitazioni sono sempre state uno scarico di responsabilità: - "le associazioni non presentano progetti" - "il Piano di Zona non si attiva" – eppure bastava leggere il regolamento per l'attivazione dei PUC al sito del governo per capire che:

- " I progetti sono a titolarità dei Comuni, ferma restando la possibilità di svolgerli in gestione associata."
- "È auspicabile il coinvolgimento degli Enti di Terzo Settore, da attuare mediante una procedura ad evidenza pubblica" (auspicabile, quindi non obbligatorio)
- "I progetti sono applicabili negli ambiti di intervento cultura – tutela dei beni comuni - formativo - ambientale - artistico - sociale (quindi oltre all'ambito sociale, in cui coinvolgere i Piani di Zona, vi sono altri 5 ambiti in cui il Comune poteva attivarsi autonomamente). Più volte, infatti, abbiamo consigliato alla vecchia amministrazione di impiegare i percettori del reddito nella vigilanza per il Bosco Difesa Grande piuttosto che per coadiuvare la protezione civile durante il periodo dell'emergenza sanitaria causa covid.

Complimenti, quindi, al Sindaco Lagreca e all'assessore Schinco per essersi interessati da subito all'attuazione di una delle politiche attive collegata alla riforma del reddito di cittadinanza.

Continueremo a seguirne gli sviluppi sperando che anche il Comune di Gravina, nel più breve tempo possibile, abbia i suoi PUC.
  • GravinainMovimento
Altri contenuti a tema
Nuova Giunta, perplessità del M5S Nuova Giunta, perplessità del M5S Non convincono alcune deleghe. Dubbi su possibili “interessi personali”
"Politiche per anziani, flop dell’amministrazione" "Politiche per anziani, flop dell’amministrazione" L’accusa della consigliera M5s Ketti Lorusso
Precisazioni da parte di GravinainMovimento Precisazioni da parte di GravinainMovimento "Prove tecniche di grande alleanza": l'articolo in questione
Due le petizioni popolari protocollate da GravinainMovimento Due le petizioni popolari protocollate da GravinainMovimento Comunicazione e piscina: i temi affrontati
“I problemi della città sono biscotto, C/3, rigenerazione e dirigente UTC” – scrive Marchetti “I problemi della città sono biscotto, C/3, rigenerazione e dirigente UTC” – scrive Marchetti Una nota di GravinainMovimento sulla crisi della Maggioranza e non solo
GravinainMovimento prende posizione in merito all’ufficio tecnico GravinainMovimento prende posizione in merito all’ufficio tecnico Il documento del 21 giugno 2011: il punto di partenza
Annullabili le delibere approvate nel Consiglio del 28/06/2011 Annullabili le delibere approvate nel Consiglio del 28/06/2011 Questo quanto dichiarato dal movimento politico “Gravina in Movimento”
GravinainMovimento e gli imprenditori della zona PIP GravinainMovimento e gli imprenditori della zona PIP Rilanciare le loro attività produttive
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.