melagrana
melagrana
Salute

Picco influenzale in Puglia, in una settimana 850 casi

Ecco cosa mangiare per combattere le malattie stagionali

Sono 815 i casi di influenza osservati in Puglia nella settimana dal 9 al 15 gennaio 2017, secondo l'ultimo rapporto epidemiologico aggiornato InfluNet del 18 gennaio scorso. I più colpiti sono i bambini da 0 a 4 anni con il 10,44% dei casi e da 5 a 14 anni con 126 casi registrati e una incidenza del 7,07%. L'ondata di maltempo di inaspettata violenza ha costretto molti pugliesi a letto sia per sindromi influenzali che per raffreddori e riniti e l'alimentazione resta il più efficace strumento di prevenzione dalle malattie stagionali.

"I succhi di agrumi tarantini e melegrane – segnala il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele – e i legumi come lenticchie, ceci e cicerchie sono i migliori rimedi naturali contro le malattie stagionali. Dato che ad essere i più colpiti sono proprio i bambini, sane e corrette abitudini alimentari devono diffondersi nelle famiglie che già hanno aumentato il ricorso alle vaschette di frutta già tagliata e sbucciata, pronta all'uso senza doversi "sporcare le mani" e da gustare come snack rompi-digiuno durante la giornata o come risparmia-tempo. Tutti gli agrumi sono ricchi di vitamine, innanzi tutto quelle dei gruppi C e P, i legumi sono una fonte preziosa di proteine e sali minerali come ferro e calcio, ma il più gettonato al momento resta il succo di melegrane".

Grazie al successo della medicina anti-aging e del superfood, prima i frutti del melograno erano relegati ad elementi decorativi in cucina, oggi sono richiestissimi sui mercati con un balzo dei consumi dal 2014 ad oggi del +30%. La quasi totalità della produzione italiana si concentra in Puglia (dove si trova circa il 60% della superficie coltivata). L'aumento della domanda di melograno alimenta le importazioni di prodotto oltre che dai paesi produttori dell'Europa del Sud, Spagna, Israele e Marocco, anche da Cile e Sudafrica, come al solito spacciati per 'made in Puglia'. "Sono proprio le melegrane importate dalla Turchia – commenta il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – al secondo posto dei cibi più contaminati da sostanze tossiche e le melegrane importate da Israele sono al 9° posto dei cibi che inquinano maggioramene l'ambiente, dato che per raggiungere le tavole dei consumatori pugliesi percorrono 2.250 km, bruciando 1,3 chili di petrolio e liberando 4,05 chili di anidride carbonica per ogni chilo di prodotto. Oltre al prodotto fresco, sono i semi lavoratori ad essere importati perché destinati all'industria di trasformazione e alla cosmesi. Oggi i paesi del bacino del Mediterraneo in cui la coltivazione è più diffusa, e si ha maggiore disponibilità di melegrane da commercializzare allo stato fresco, sono Israele e Spagna, ma altri Paesi, ad esempio l'Iran, possono diventare temibili concorrenti".

Aumentare le calorie consumate, iniziando la mattina con latte, miele o marmellata e portando poi a tavola soprattutto zuppe, verdure, legumi e frutta, aiuta a rafforzare, con l'apporto di vitamine, le difese immunitarie dal rischio dell'insorgenza dell'influenza favorita dal freddo gelido, secondo la Coldiretti che ha messo a punto una "dieta antigelo". Oltre a frutta a verdura ricca di antiossidanti nella dieta per sconfiggere l'influenza non devono mancare - continua la Coldiretti - latte, uova e alimenti ricchi di elementi probiotici quali yogurt e formaggi come il parmigiano e, per alcuni esperti, anche il miele e l'aglio, che contiene una sostanza, l'allicina, particolarmente attiva nella prevenzione. Con la discesa del termometro arriva anche il "permesso" ad aumentare le calorie consumate in relazione ad attività, sesso, età e necessità personali. Fondamentale - sottolinea la Coldiretti - è assumere verdure di stagione, soprattutto quelle ricche di vitamina A (spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote, broccoletti, ottimi anche cipolle e aglio possibilmente crudi per la valenza antibatterica non indifferente) perché danno il giusto quantitativo di sali minerali e vitamine antiossidanti che sono di grande aiuto per combattere le conseguenze dello stress del cambio di stagione sull'organismo. Nella dieta - prosegue la Coldiretti - non vanno trascurati piatti a base di legumi (fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave secche) perché contengono ferro e sono ricchi di fibre che aiutano l'organismo a smaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalità intestinali. Per la frutta - evidenzia la Coldiretti - di grande importanza per il grande contenuto di vitamina C, è il consumo di frutta di stagione come i kiwi, clementine e arance rigorosamente italiane per evitare che i trasporti ne riducano il contenuto vitaminico. Va anche ricordato che in un soggetto normale l'assunzione di proteine deve essere compresa tra 0,8- 1,3 grammi di proteine per chilo di peso corporeo, per cui - conclude la Coldiretti - una buona dose di carne nella dieta non può fare che bene.
  • Influenza
Altri contenuti a tema
1 In Italia, circa 5mln i casi d'influenza registrati In Italia, circa 5mln i casi d'influenza registrati A fine stagione, si raggiungeranno gli 8 milioni di soggetti colpiti
1 Influenza, mai una pandemia così diffusa in Puglia Influenza, mai una pandemia così diffusa in Puglia Sei in tutto le vittime del virus
1 L'influenza mette Ko i pugliesi L'influenza mette Ko i pugliesi Ma il peggio deve ancora arrivare.
Come combattere l'influenza? Lo svela Coldiretti Puglia Come combattere l'influenza? Lo svela Coldiretti Puglia Ecco quali sono le fasce più colpite e i rimedi naturali per prevenire la malattia
1 Al via la campagna antinfluenzale Al via la campagna antinfluenzale Emiliano e ruscitti: "questo è il vaccino più importante di tutti"
Arriva l’influenza: consigli utili Arriva l’influenza: consigli utili Bambini e anziani le categorie maggiormente a rischio contagio
Allarme influenza in tutta la Puglia, più tempo per la vaccinazione Allarme influenza in tutta la Puglia, più tempo per la vaccinazione Al Perinei: “Situazione sotto controllo”.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.