Varco ZTL attivo
Varco ZTL attivo
La città

Permessi Ztl per disabilità: “cambiare le regole"

La richiesta del presidente della consulta al commissario prefettizio

Cambiare le regole in zona Ztl per le persone con disabilità. La richiesta al commissario prefettizio del comune di Gravina, Rossana Riflesso, arriva dal presidente della consulta comunale della disabilità, Urbano Lazzaro. Il sodalizio rivendica un trattamento diverso da quello che viene riservato alle persone con disabilità ("e non diversamente abili come scritto nel regolamento"- sottolinea Lazzaro) dal Comune di Gravina, che per poter entrare nelle zone a traffico limitato con un permesso permanente che ha una validità di tre anni, devono versare 15 euro, oltre a sostenere i costi di una marca da bollo.

"Perché pagare quando in altre città d'Italia basta inviare e presentare copia dei documenti attestanti la regolarità del permesso e del contrassegno per vetture riservate agli individui con disabilità? -si chiede Urbano Lazzaro, sottolineando, inoltre, anche il diverso periodo di validità del permesso, che nel resto della penisola ha una durata di 5 anni e non solo tre come accade a Gravina.

Per tutte queste ragioni il presidente della consulta della disabilità chiede all'amministrazione comunale, rappresentata dal commissario straordinario, di "riportare l'art.16 del regolamento delle zone a traffico limitato della città di Gravina alle normative nazionali".
  • Ztl
  • Disabilità
  • Consulta
Altri contenuti a tema
Protocollo d’intesa tra Comune e Garante diritti persone con disabilità Protocollo d’intesa tra Comune e Garante diritti persone con disabilità L’assessore Varrese e il garante per la Puglia Giampietro siglano l’accordo
Fondo inclusione disabilità, 40.000 euro per il “Parco Robinson” Fondo inclusione disabilità, 40.000 euro per il “Parco Robinson” Prevista la realizzazione di arredi e giostrine inclusive, adeguamento degli spazi e abbattimento delle barriere architettoniche
Richiesta Permessi ZTL Richiesta Permessi ZTL La modulistica sulla piattaforma IOL del Comune di Gravina
PROVI Amoci “tutti insieme per l’inclusione” PROVI Amoci “tutti insieme per l’inclusione” Un’iniziativa focalizzata sul Progetto di Vita Indipendente rivolto alle persone con difficoltà motorie. Illustrate caratteristiche e finalità.
Nuovi avvisi per “Vita indipendente” e “Provi Dopo di noi” Nuovi avvisi per “Vita indipendente” e “Provi Dopo di noi” Tante le novità presenti nel bando
Presentato il progetto “Avviciniamoci” Presentato il progetto “Avviciniamoci” Un incontro con il Direttore Generale dell’Asl Antonio Sanguedolce, voluto dalla Consulta della Disabilità
Consulta pari opportunità, sindacati chiedono incontro Consulta pari opportunità, sindacati chiedono incontro Cgil, Cisl e Uil scrivono alla presidente Testini
Fondo Inclusione, Verna: il Comune presenti progetto Fondo Inclusione, Verna: il Comune presenti progetto L’invito del consigliere a partecipare al bando Regionale
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.