centro storico
centro storico
La città

Niente fondi per la riqualificazione del centro storico

La Confesercenti chiede che l’Amministrazione impegni ugualmente € 100.000,00. Il progetto presentato dal comune si classifica secondo non avente diritto

Cronistoria della "Caporetto" del centro storico gravinese. È con le seguenti tappe che la Confesercenti di Gravina, in persona del suo rappresentante cittadino, Oronzo Rifino, ricostruisce la "perdita" dei finanziamenti del progetto comunale per la riqualificazione della rete commerciale del centro storico di Gravina.


"Con delibera di giunta comunale n. 71 del 29/4/2010 l'amministrazione Divella manifestava la volontà a partecipare al bando regionale per ottenere i contributi per la riqualificazione della rete commerciale cittadina e individuava la zona del storico perché da tempo non è interessata da una vera riqualificazione e per la sua vocazione commerciale.
Con delibera di giunta comunale n. 73 del 30/4/2010 si approvava il programma per la partecipazione al bando e si procedeva anche all'impegno di spesa per la parte non assistita dalla Regione Puglia (€ 100.000,00+100.000,00).
Con Determina Dirigenziale n. 370 del 29/4/2010 si procedeva all'incarico professionale per la redazione del progetto presentato alla Regione Puglia in data 30/4/2010.
Con DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE REGIONALE SERVIZIO ATTIVITA' ECONOMICHE CONSUMATORI del 27 settembre 2010, n. 412, viene approvata in via definitiva la graduatoria per l'assegnazione dei contributi e il progetto presentato dal nostro comune risulta al n. 44 della graduatoria e quindi il secondo non avente diritto".

Morale della storia: "ancora una volta la nostra città viene penalizzata, il centro storico sarà ancora una volta penalizzato e di conseguenza il commercio locale perderà € 200.000,00".
Tanto ciò premesso la Confesercenti di Gravina a nome dei commercianti chiede che l'Amministrazione Divella impegni ugualmente la somma di € 100.000,00 "magari ridimensionando il progetto e magari approvando anche l'altra nostra proposta di finanziare la costituzione del Centro Commerciale Naturale di Corso Aldo Moro, in questo modo si darebbe una parziale risposta alla crisi del commercio nella nostra città".

  • Centro Storico
  • Confesercenti
Altri contenuti a tema
Ztl, primo bilancio ad un mese dall’avvio Ztl, primo bilancio ad un mese dall’avvio Richiesti 450 permessi. Oltre 40 verbali contro i trasgressori
Ztl, al via il controllo elettronico dei varchi Ztl, al via il controllo elettronico dei varchi Dal primo febbraio partono due mesi di sperimentazione
Saldi, falsa partenza a causa del maltempo Saldi, falsa partenza a causa del maltempo Confesercenti Puglia: "Vendite a picco nella prima settimana"
Chiarezza sulle regole per la commercializzazione dei sacchetti negli esercizi commerciali Chiarezza sulle regole per la commercializzazione dei sacchetti negli esercizi commerciali La nota congiunta di FIESA e Confesercenti
20 Asfalto in via Porticella: è degenerazione urbana Asfalto in via Porticella: è degenerazione urbana Lorusso, Romita e Varrese chiedono di rimuovere il Bitume dalla strada
4 Videosorveglianza: panacea di tutti i mali? Videosorveglianza: panacea di tutti i mali? Ecco gli occhi puntati sulla nostra città
4 Immacolata Concezione: tradizione e festeggiamenti a Gravina Immacolata Concezione: tradizione e festeggiamenti a Gravina La Confesercenti interrompe la collaborazione con l'Amministrazione per gli eventi natalizi
Cede un solaio nel centro storico, due ragazzini feriti Cede un solaio nel centro storico, due ragazzini feriti Sul posto 118 e tecnici del comune
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.