biblioteca
biblioteca
La città

Nasce il Comitato per la Biblioteca comunale

Primo obiettivo: sensibilizzare i cittadini

Un luogo dove si assapori la cultura, dove i libri possano essere sfogliati, dove ogni cittadino possa tuffarsi nel mondo del sapere. Così è nata l'esigenza da parte di alcuni gravinesi di unirsi e di gettare le fondamenta per la creazione a Gravina di una biblioteca pubblica.
Il primo incontro del movimento nato sui social, ha visto la nascita del Comitato di cittadini, promosso dal docente Giacomo Massimiliano Desiante. I gravinesi, che si sono riuniti nell'aula magna dell'istituto comprensivo "Ettore Pomarici Santomasi", hanno proposto una serie di iniziative, di idee e di pensieri accomunate tutte dallo stesso desiderio: aprire una biblioteca.

"Uno spazio dove i bambini sin da piccoli possano prendere confidenza con i libri, che possano sfogliarli, annusarli, perché bisogna imparare sin da piccoli ad amare la cultura", ha sottolineato il docente.
Il primo step definito per iniziare un cammino concreto verso la realizzazione di una biblioteca è quello di allargare la cerchia agli altri abitanti di Gravina. "Tutta la cittadinanza deve sapere che c'è un gruppo che si sta muovendo in questo senso", ha aggiunto uno dei partecipanti.
Tra le altre idee balzate fuori dai presenti all'incontro c'è anche quella di creare un canale web dove possano essere inseriti i vari testi che ognuno vuole mettere a disposizione per gli altri lettori, così da potersi creare una vera e propria rete. Oppure tra gli intervenuti c'è chi ha suggerito "di creare una «Giornata del Libro» dove qualsiasi persona possa sentirsi protagonista di un'offerta".

"La realizzazione della nuova biblioteca non ostacolerà il lavoro della Fondazione Santomasi", ha ribadito Desiante. "La Fondazione - ha aggiunto - continuerà a svolgere gli impegni per cui si è prodigata finora, la biblioteca sarà un luogo aggiuntivo per la collettività che volesse trovare svago nella lettura".
In conclusione dell'incontro si è quindi pensato di allestire prossimamente un banchetto dove vengano raccolti i primi libri offerti dai cittadini, con lo scopo di smuovere anche l'amministrazione comunale e soprattutto di realizzare un sogno-bisogno imprescindibile.
  • Biblioteca comunale
Altri contenuti a tema
Via libera al trasferimento degli uffici di via Ianora Via libera al trasferimento degli uffici di via Ianora Obiettivo: avviare i lavori per la Casa del Fuorilegge
Casa del fuorilegge: aggiudicati i lavori per realizzare biblioteca Casa del fuorilegge: aggiudicati i lavori per realizzare biblioteca Al via il restauro dell’ex carcere
1 Individuata la sede per ospitare la Biblioteca di comunità a Gravina Individuata la sede per ospitare la Biblioteca di comunità a Gravina La struttura sarà oggetto di interventi di restauro. Approvato in Giunta il progetto esecutivo
Dalla città metropolitana 400 mila euro per la rete delle biblioteche comunali Dalla città metropolitana 400 mila euro per la rete delle biblioteche comunali Presentato il progetto: “Più servizi digitali e strumentali per cittadini e turisti”
2 Comitato pro biblioteca, dalle parole ai fatti Comitato pro biblioteca, dalle parole ai fatti Ecco quanto deciso nell’ultimo incontro
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.