marcia abbracci
marcia abbracci
Territorio

Marcia Mondiale degli abbracci 1.0

E’ tempo di bilanci per l’evento che si è svolto anche a Gravina

"A distanza di più di una settimana è possibile tirare le somme della Marcia Mondiale degli Abbracci 1.0" -così racconta Emanuela Grassi, referente per la città di Gravina in Puglia del movimento Abbracci Gratis Italia-Free Hugs e membro dell'associazione Gli Angeli degli abbracci, gruppo nato con lo scopo di moltiplicare gli appuntamenti degli eventi Abbracci Gratis, su più piazze e, di coinvolgere associazioni che operano nel sociale, coordinando eventi settoriali.

"Posso ritenermi soddisfatta di questa esperienza.
E' nata quasi per gioco e non sapevo dove mi avrebbe portato.
Invece, a conti fatti, posso affermare che grazie ai molteplici abbracci donati nelle dodici ore trascorse il sedici settembre 2018 in compagnia di altri diciannove Free-Huggers - non soltanto gravinesi ma anche materani e leccesi - nei giorni successivi alla marcia, ho riscontrato benefici sia fisici che psicologici" -prosegue.

L'abbraccio è un gesto primordiale e rappresenta il primo momento di contatto tra la mamma e il bambino dopo la sua nascita.
Se il bambino piange, non c'è nulla di più efficace di un abbraccio per calmarlo.
Solo l'abbraccio della mamma può calmare realmente il neonato.
Durante un abbraccio si producono, infatti, gli ormoni del benessere, serotonina (l'ormone del buon umore) e dopamina (l'ormone del piacere) insieme all'ossitocina che stimolano una sensazione di maggiore calma e di pace.

Grazie ai tanti abbracci donati, tante sono state le endorfine rilasciate e ne è conseguito buon umore, senso di rilassamento e sicurezza a detta anche degli altri abbracciatori.

"Siamo riusciti a produrre, in gran quantità, nell'aria gravinese, dosi di serotonina, dopamina e ossitocina. Di conseguenza più felicità, più piacere, più longevità e più serenità nella nostra vita" -confessa Domenico Giacomobello, altro membro de "Gli Angeli degli abbracci".

Dunque, grande successo per questa prima edizione gravinese svoltasi in contemporanea a livello mondiale in oltre 80 città tra cui la stessa città del vino e del grano in cui i gruppi locali di "free huggers" di tutto il mondo in un'azione sincronizzata hanno distribuito abbracci gratis a tutti, durante "le marce di amore" in ogni città coinvolta.

"Già si pensa alla prossima edizione ma prima di allora ci sono altri progetti in cui sentirete parlare di Abbracci Gratis Italia-Free Hugs e de Gli Angeli degli abbracci" – si lascia sfuggire Emanuela Grassi.
5 fotomarcia abbracci
marcia abbracciil parroco Don Giovanni Bruno e la dr ssa Grassimarcia abbraccimarcia abbracci Domenico Giacomobello dona un abbracciomarcia abbracci nel centro storico
  • Abbraccio
Altri contenuti a tema
Oggi qualcuno potrebbe abbracciarvi per strada Oggi qualcuno potrebbe abbracciarvi per strada Si celebra la Giornata Internazionale dell'Abbraccio Fraterno
© 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.